Vogliamo mettere alla prova la tua fama di intenditore

Quanto conosci le barche? Sapresti riconoscere i vari modelli a colpo d’occhio?

A differenza delle auto, che si riconoscono principalmente per la forma della carrozzeria, nelle barche la silhouette esterna – per esempio – dei flybridge, degli express hardtop, dei trawler ecc. sono pressoché identiche.
A fare la differenza sono i dettagli, gli inserti, la particolarità delle forme dei vari elementi inseriti nel design generale, ma anche i colori e tutte le varie trovate che i diversi progettisti adottano per dare un’identità specifica a quella barca. Ecco allora degli utili e divertenti esercizi per allenare l’occhio a riconoscere le barche.

Di volta in volta vi proporremo un paio di modelli un po’ camuffati oppure “ritagliati” su quei dettagli che rappresentano il “marchio di fabbrica” della barca.

Oggi ve ne proponiamo due, ma se andate a pagina 62 del numero di ottobre di BoatMag (che potete sfogliare cliccando sulla copertina in alto a destra dell’homepage o cliccando qui: Sfoglia la rivista) ne troverete molte di più.

Intanto, mettetevi alla prova e, se vi va, mandateci la soluzione sia di queste due barche che di quelle pubblicate nel giornale a info@boatmag.it oppure nello spazio dei commenti su Facebook. In bocca al lupo!

Barca n. 1 – ECO come…

Barca n. 1 - Eco come...


È una delle nuove barche 2014 e porta il cantiere lombardo al debutto nel segmento dei semiplananti. Il nome di questa barca inizia come i termini Ecologia ed Economia, di cui non a caso il progetto richiama gli stessi significati.

Se non ci siete ancora arrivati, vi diamo un altro indizio: questo stesso scatto lo trovate nel numero di ottobre di BoatMag nel servizio delle novità 2014, dove potete concentrare la vostra ricerca nel range delle barche fra 14 e 21 metri. Aguzzate la vista e mandateci la vostra risposta.

Barca n. 2 – Il ponte portoghese

Foto 1 - Bow_lounge al naturale

Foto 2 - Dettaglio oblò

È un grande fly italofrancese e fra le sue caratteristiche vanta il ponte portoghese, i cui passavanti a prua convergono verso il centro in modo da permettere un camminamento walkaround e al tempo stesso accompagnare l’accesso verso il living di prua. E che living!

Per individuare il marchio di questa barca vi diciamo che la caratteristica del ponte portoghese è comune a tutti i modelli del cantiere, così come la forma degli oblò nelle murate, che qui vedete in modo velato. Ma se volete capire quale modello è esattamente dovete cercarlo nel servizio delle novità 2014 pubblicato su BoatMag di ottobre, ma un aiuto in più potete averlo sfogliando anche il numero di settembre, dove fra le prime 15 pagine compare questa stessa foto, ma vista da prua.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.