Frauscher 1414 Demon, ecco il primo grande cruiser del cantiere austriaco

Con il Frauscher 1414 Demon, il cantiere fa un salto di ben quattro metri fra la sua (ormai) ex ammiraglia 1017, che è di 9,99 metri, e questo nuovo 46 piedi, che è lungo 13,90.

Ma questo avvicendamento al vertice della gamma segna un altro passo evolutivo del cantiere austriaco, anzi quasi una metamorfosi, passatemi il termine, perché proprio con le sue due ultime ammiraglie, Frauscher è definitivamente uscito dalla figura di cantiere produttore esclusivamente di piccoli open “da lago”, ma si è inserito in quella sfera di imbarcazioni perfette per il mare, tanto che con il 1017 in un test effettuato qualche anno fa, abbiamo fatto 50 nodi con un mare piuttosto “incazzoso”, mentre con il nuovissimo 1414 Demon, Frauscher entra nel segmento dei cruiser veri e propri.

frauscher-1414-demon-side-view_white

Tutto questo senza compromettere minimamente la sua vera natura, che è quella di costruire open dall’esclusivo design ispirato ai gentleman racer degli anni Trenta, ultimamente interpretato dallo studio di design Kiska.

 

Sarà che a me piace ciò che è rétro, ma trovo che “gentleman racer” sia una gran bella definizione, di sicuro è la più efficace per rappresentare tutta l’essenza della progettualità di Frauscher, che è fatta di barche sportive, dinamiche, performanti, ma nate per sedurre gente di classe, che il lusso lo percepiscono dalla particolarità delle forme, dalla ricercatezza delle tonalità cromatiche e dall’atmosfera che tutte queste cose evocano e che, insieme all’altissima qualità costruttiva, ne motivano anche il prezzo.

frauscher-1414-demon-interior-1             Frauscher 1414 Demon cabina da prua

frauscher-1414-demon-interior-2             Frauscher 1414 Demon Cucina

E tutto ciò ora è esteso sui quasi 14 metri di lunghezza del nuovo Frauscher 1414 Demon, che sottocoperta – mai visto prima su un Frauscher – prevede la cabina armatoriale a poppa su tutto il baglio e con accesso privato al bagno, mentre a prua si articola un living con dinette a V, naturalmente trasformabile in letto per gli ospiti, e un ampio mobile cucina.

frauscher-1414-demon-cockpit

 

Interessante anche notare come la plancia di comando, sebbene nelle proporzioni adeguate a un 14 metri, sia rimasta quella tipica degli open di Frauscher, ovvero simile a un’auto sportiva degli anni Cinquanta, ma con un tocco in più, cioè la timoneria in posizione centrale, anziché nella classica posizione di dritta, che rende la plancia di comando più panoramica, quasi anche come elemento d’arredo del pozzetto, dove ovviamente non manca pure la superficie prendisole, la dinette e il mobile grill.

Frauscher 1414 Demon vista di poppa

 

Sul fronte delle prestazioni, il Frauscher 1414 Demon prevede una carena a V profonda con doppio step, nata dalla storica collaborazione del cantiere con Harry Miesbauer, e sono previste tre opzioni di scelta per i motori, nello specifico: due Mercruiser da 430 cv (8.2 MAG HO DTS), due performanti Mercruiser Racing (8.6 litri) da 520 cv e due Volvo Penta D6 da 400 cv. Qualunque sia la scelta, il cantiere ha calcolato che la velocità massima sarà sempre superiore ai 40 nodi.

Sono poi previsti anche optional importanti come il joystick di manovra e il sistema di ancoraggio skyhook che, una volta impostata, mantiene fissa la propria posizione in mezzo al mare con l’ausilio del satellite.

Il Frauscher 1414 Demon farà il suo debutto ufficiale a gennaio al Boot di Düsseldorf, mentre in area mediterranea sarà lanciato ai prossimi saloni autunnali.

Ma in questo lasso di tempo, per un contatto più ravvicinato ci si può rivolgere direttamente all’importatore italiano, che è Mauro Feltrinelli, che attraverso la sua struttura Nautica Feltrinelli è il vero “alter ego” italiano del cantiere Frauscher.

I primi numeri del Frauscher 1414 Demon

Caratteristica Valore
Lunghezza f.t. 13.90 m
Larghezza 3.80 m
Dislocamento a vuoto 10.000 kg
Motorizzazione EFB 2×400 o 430 o 520 cv
Serbatoio carburante 1.250 l
Portata persone 10
Posti letto 4


 

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.