L’amore non ha età con il Rio Espera TA

Dopo aver portato uno scorcio di quell’adorabile atmosfera della Dolce Vita degli anni ’60 al Salone di Genova, dove è stato esposto allo stand di Rio Yachts, questo rarissimo esemplare di uno dei primi Rio Espera TA ha preso il volo per gli Stati Uniti.

Lungo 6,60 metri questo “Esperino” di cinquant’anni fa è in mogano verniciato e al posto dell’acciaieria ha l’ottone cromato. Fu costruito interamente a mano e oggi è perfettamente funzionante ancora con il suo motore originale, che è un   Chris Craft da 185 cv, che va a benzina Normale (in optional era offerto anche un Chrysler da 300 cv che invece andava a benzina Super).

Il suo nuovo armatore, che è talmente affezionato a Rio Yachts al punto da aver già ordinato la nuovissima ammiraglia che il cantiere lombardo non ha ancora nemmeno rivelato al grande pubblico, lo terrà quindi ormeggiato davanti alla sua villa per navigare in un’atmosfera unica, ma lo farà anche viaggiare via terra per esporlo in alcuni fra i più prestigiosi showroom americani, per diffondere la bellezza di questa barca e della nautica dei favolosi anni Sessanta.

È un atto di considerazione che premia anche tutto il valore della cantieristica italiana, in particolare di quelle realtà che, nonostante tutto, oggi sono belle come allora.

I numeri dell’Espera TA:

  • Lung. f.t 6,60 m;
  • larg. 2,20 m;
  • disl. 1300 kg;
  • mot. 1×185 cv.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.