Grand Prix of Italy Trofeo Città di Chioggia Uim, terza giornata

Terza giornata di gare del mondiale Class 1. In testa Marco (Montavoci-Lo Piano) in Class V1 primo il maltese Chaudron (Chantar-Martini)

Giornata all’insegna del bel tempo che sta accompagnando dall’inizio l’evento ma con le condizioni del mare che in parte hanno pregiudicato  il corretto svolgimento delle gare. Infatti le imbarcazioni iscritte al Campionato Italiano della categoria Endurance  hanno dovuto accontentarsi di una gara di soli 5 giri anziché i 12 previsti e su un percorso ridotto, proprio a causa delle onde di oltre 1 metro che hanno costretto i giudici di gara a fermare la gara. Ad assistere a tutte le gare c’era il Presidente mondiale UIM Raffaele Chiulli.


Trionfo belga con l’ottima prestazione della coppia Buby Bertels e Frederick Bastin su Bernico, nella classe Boat Production a pari merito dopo due gare con Cristiano Segnini e Giovanni Di Meglio su Top Line e di Alain Coppens insieme con Francis Notscheale su Silver Racing 888 nella classe S.

Tutto più semplice nella Class 1 e V1 dove il maltese Aaron Chantar insieme con il francese Dominique Martini su Chaudron ha dominato gara 2 e alle sue spalle si è piazzata l’imbarcazione italiana Tommy One di Schepici – Montanari e  terzo Antonio Schiano di Cola con il figlio Giuseppe di Cola su Novofil Rg87.  Problemi tecnici invece per Searex Baltec di Gross Podolsky, campione del mondo fuori classifica. Netta vittoria in Class 1 di Giampaolo Montavoci e Roberto Lo Piano su Marco.

Le classifiche

CAMPIONATO MONDIALE CLASS V1

1° CHAUDRON (MLT) – 40 punti
2° TOMMY ONE (ITA) – 30 punti
3° NOVOFIL RG87 (ITA) – 24 punti

CAMPIONATO MONDIALE CLASS 1

1° MARCO (ITA) – 40 punti

CAMPIONATO ITALIANO ENDURANCE (BOAT PRODUCTION)

1° TOP LINE (ITA) – 700 punti
2° BERNICO (BEL) – 700 punti
3° NAUTICA IBR (ESP) – 225 punti

CAMPIONATO ITALIANO ENDURANCE (SUZUKI FIM PRO)

1° GRAFFETTA2 (ITA) – 800 punti
2° SERENDIPITY (ITA) – 525 punti
3° DAMIANI ARGENTI (ITA) – 300 punti

CAMPIONATO ITALIANO ENDURANCE (SPORT)

1° SILVER RACING (BEL) – 800 punti
2° MAESTRI IN PRIMITIVO (ITA) – 600 punti
3° ALBATRO (ITA) – 450 punti

 

Motonautica: Grand Prix of Italy – Trofeo “Città di Chioggia” UIM, seconda giornata

pubblicato il 30 settembre 2017

Nella Class 3D vince gara 2 La Vida Loca di Carpitella Bacchi. Seconda giornata di competizioni spettacolari a Chioggia con grande vento e mare molto mosso che ha messo a dura prova tutte le imbarcazioni ma, che ha anche messo in evidenza il grande valore sportivo della competizione organizzata da Giampaolo Montavoci (Presidente dell’Associazione Motonautica Venezia).

Photo Andrea Gilardi

La gara 2 della class 3D è infatti partita con oltre 30 minuti di ritardo e con il percorso ridotto a 10 giri ( in origine 15) ed ha visto le 7 imbarcazioni lottare contro le onde e le raffiche di vento, ma questo non ha impedito a La Vida Loca (di Carpitella-Bacchi) e Marco (di Lo Piano-Petroni) a lanciarsi in un testa a testa, mentre Bimba (di Pinelli-Baccellin)i, imbarcazione campione del mondo in carica, è stata costretta al ritiro ed è rientrata in porto subito dopo la partenza. Già dopo un paio di giri la situazione è apparsa subito chiara con il duo Carpitella-Bacchi saldamente in testa con alle spalle Marco e terzo Yacht Club Como (di Barlesi -Barone).

Quando la situazione si presentava ormai ben delineata i giudici di gara hanno deciso di fermare la gara al settimo giro. Intanto anche  le imbarcazioni iscritte al campionato italiano endurance hanno iniziato a scaldare i motori. Oggi gara 1 per loro a partire dalle ore 11.15. Pole position e gara 2 per la class 1 e V1.

La classifica della Class 3D Uim vede dopo 2 prove al comando l’italiano Yach Club Como con 700 punti, seguito dal connazionale Marco con 525, 3 l’equipaggio italiano La Vida Loca con punti 400 e dall’emirtino Abu Dhabi con punti 394. 5 posto in classifica l’italiano Pink Venice con 254 punti, 6 il francese Bimba con 169 punti.

Grand Prix of Italy Trofeo Città di Chioggia Uim, esordio con successo degli italiani

Pubblicato il 29 settembre 2017

Per il secondo anno consecutivo, è tornata a essere la capitale mondiale UIM. È Chioggia che dal 28 settembre al 1 ottobre 2017 ospita il Grand Prix of Italy Trofeo Città di Chioggia Uim, valido per il campionato mondiale Uim della Class 1, Class V1 e Class 3D.

Sono oltre 25 i team provenienti da tutto il mondo che si sfidano nelle varie categorie in questa quattro giorni di gare e in quella d’esordio della Classe 3D, tenutasi il 28 settembre, si è registrato un successo italiano con il team Yachting Club Como (Serafino Barlesi-Alessandro Barone) che, con il tempo di 45’19.1,  vince davanti al team connazionale Marco (Roberto Lo Piano-Mario Petroni) che ha fatto un tempo di 46’57.5 e all’emiratino Abu Dhabi (Al Mansoori Faleh-Saul Bubacco) con un tempo di 48’06.8.

La classifica della Class 3D UIM vede quindi al comando Yachting Club Como con 400 punti, seguito da Marco con 300 e Abu Dhabi con 225. Chiudono il francese Bimba (Francois Pinelli-Mathieu Bacellini) con 169 e l’italiano Pink Venice (Andrea Comello-Piero Scaramal) a 127.

I tempi di giro
di ogni
equipaggio
e le classifiche
aggiornate
a ogni giro
sono consultabili
in tempo reale

Il servizio di cronometraggio è svolto da una equipe di crono delle Associazioni di Venezia e Napoli della Federazione Italiana Cronometristi e viene utilizzato il software federale dedicato alla motonautica, che consente la pubblicazione live dei tempi e delle classifiche delle varie gare.

Inoltre, sulle imbarcazioni delle Class 1, Class V1 e Class 3D sono installati i Tracker per consentire  il rilevamento  del tracciato di gara di ciascun equipaggio con sistema di Tracking a ciò dedicato.

Nelle giornata di sabato e domenica si ricorre al sistema di rilevamento con un Finish Link che consente di avere le immagini dei transiti e arrivi sulla linea di traguardo, un sistema indispensabile per designare il vero vincitore qualora due barche dovessero arrivare in simultanea al traguardo.

Photo Andrea Gilardi

Conferma in Class V1 anche per il maltese Chaudron (Aaron Ciantar-Dominique Martini) con 36’21.2, seguito dall’italiano Tommy One (Maurizio Schepici-Stefano Bonanno) con 38’03.0. Completa il podio l’altro italiano Karel Più (Antonio Schiano di Cola-Giuseppe Schiano di Cola-Rosario Schiano di Cola) con il tempo di 38’47.4 (68.67 NM/H).

La classifica della Class V1 vede dunque al comando Chaudron con 20 punti, seguito da Tommy One con 15 e Karel Più con 12. Chiude il tedesco Searex Baltec (Udo Gross-Andreas Podolsky) a 9.

Il programma del Grand Prix of Italy-Trofeo “Città di Chioggia” UIM, organizzato da Giampaolo Montavoci (Presidente dell’Associazione Motonautica Venezia), vede venerdì 29 l’impegno in gara lunga per la Class 3D, mentre la Class 1 e la Class V1 tornano di nuovo in acqua sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2017 BoatMag. All Rights Reserved.