In diretta da Ft. Lauderdale ecco le prime anticipazioni 2016 di Garmin

Garmin ha presentato ieri in Florida al Fort Lauderdale Boat Show, e in contemporanea in un originale evento “fuorisalone” organizzato a Milano da Garmin Italia, cinque delle ben quaranta novità che l’azienda americana ha in serbo per il 2016.

La parola “magica” di queste prime anticipazioni 2016 è… Chirp (se non sai che cos’è, clicca qui). Questa tecnologia, infatti, è stata ampiamente introdotta nei nuovi prodotti presentati ieri, di cui facciamo una prima panoramica, a cominciare dalla nuova serie Striker, per poi passare agli echoMap e ai nuovissimi trasduttori.

La nuova famiglia di fishfinder Striker

Garmn Striker 5dv

Ai fishfinder dotati di tecnologia tradizionale, si affiancano quelli dotati di tecnologia Chirp e delle innovative tecnologie Chirp DownVü e SideVü, oltre che del sistema Gps integrato. Tutte soluzioni tecnologiche che permettono ai pescatori un ventaglio di comode funzioni, fra cui analizzare i fondali per individuare i pesci sotto la barca e marcare gli spot di pesca più interessanti per tornarci facilmente. E, sempre grazie al sistema Gps, oltre alle informazioni sulla velocità di navigazione, è possibile vedere anche lo scarroccio quando si pesca alla deriva.
La serie Striker sarà disponibile da Gennaio 2016 a un prezzo che spazierà da 169 euro a 799 euro Iva inclusa.

La nuova serie echoMap Chirp

Garmin echoMap CHIRP

Anche il nuovo chartplotter combinato ehoMap Chirp integra al suo interno la tecnologia Chirp e le Chirp DownVü e SideVü. In più dispongono della funzione Garmin Quickdraw Contours (vedi più in basso) e si possono integrare con la rete NMEA 2000, che permette di visualizzare le informazioni del motore, dei sensori e dell’autopilota direttamente sul display del chartplotter. Questo permette di avere sottomano la migliore tecnologia a scansione, senza aver bisogno d’installare un modulo aggiuntivo separato. La tecnologia Chirp, infatti, permette una migliore risoluzione, più informazioni disponibili, dettagli molto nitidi e una chiara visualizzazione generale. La serie echoMap Chirp è disponibile con display a colori da 4, 5, 7 e 9 pollici.

La serie echoMap Chirp sarà disponibile da Gennaio 2016 ad un prezzo che varierà da 329 euro a 1.499 euro, Iva inclusa.

I nuovi trasduttori CHIRP

Garmin nuovi trasduttori 2016

Questi nuovi trasduttori si caratterizzano per qualità tecniche e semplicità d’installazione, e formano una gamma completa che va dal trasduttore portatile adatto alla pesca nel ghiaccio, fino al primo trasduttore da interno Chirp sul mercato.
I nuovi trasduttori sono compatibili con le altrettanto nuove serie Garmin Striker ed echoMap Chirp, ma anche con la serie GpsMap e con il sistema black-box GSD 25. Dispongono inoltre delle configurazioni Chirp tradizionale, Chirp DownVü e Chirp SideVü.
Saranno disponibili da dicembre a un prezzo compreso tra 159.99 euro e 799.99 euro, Iva inclusa.

Il nuovo trasduttore compatto Garmin Panoptix PS21

 

Garmin Panoptix PS21

Con le sue dimensioni compatte, il nuovo trasduttore Panoptix può essere montato molto facilmente su staffa o su motore elettrico, così anche chi ha poco spazio potrà usufruire dell’elevata tecnologia LiveVü Forward per ottenere immagini sonar in tempo reale di ciò che succede di fronte alla propria barca. È ideale per le barche medio-piccole, quindi per la pesca costiera o in acqua dolce.
Il nuovo Panoptix PS21 è compatibile con i chartplotter Garmin GpsMap e i nuovi echoMap Chirp e sarà disponibile da gennaio 2016 al costo di 1.149 euro, Iva inclusa.

Il sistema Quickdraw Contours

Garmin Quickdraw Contour

È una nuova funzione totalmente gratuita che permette ai pescatori di tracciare in totale autonomia le proprie batimetriche. Il risultato appare immediatamente sullo schermo del chartplotter Garmin compatibile e può anche essere condiviso gratuitamente con altri utenti.

Quickdraw Contours è davvero semplice da usare. Una volta attivato, l’utente può controllare sul display del proprio chartplotter Garmin la rotta dell’imbarcazione mentre naviga e vedere il dettaglio delle batimetriche che si disegnano direttamente sulla mappa. Il procedimento è immediato: i nuovi dati sono subito disponibili per l’utilizzo ed è possibile condividerli con amici e compagni di pesca, senza bisogno di inviarli a Garmin.
Quickdraw Contours indica inoltre le zone già scandagliate ed evidenzia quelle non ancora battute, permettendo così una mappatura semplice e completa dell’area d’interesse. I dati possono essere salvati su una scheda di memoria microSD aggiuntiva o direttamente sulla stessa su cui è salvata la cartografia Garmin BlueChart g2 o BlueChart g2 Vision.

Questa nuova funzione è già presente sui nuovi echoMap Chirp ma, con l’aggiornamento software, è possibile utilizzarla su tutta la serie echoMap e GpsMap. Inoltre, è compatibile con qualsiasi trasduttore, compresa la serie di prodotti Panoptix.

 

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.