Rio Yachts e le barche in prova allo Yacht Med Festival

Rio Espera 34 e Rio 42 Air. Vi piacciono? Vi interessano? Allora andate a Gaeta allo Yacht Med Festival dal 24 aprile al 1 maggio, dove Rio Yachts vi attende al suo stand, per poi portarvi in mare a farvele provare.

L’occasione è ghiotta, perché oltre ad addentrarsi in un contesto fieristico ricco di iniziative legate alla nautica e con ingresso gratuito, si possono provare due belle barche navigando in una zona geografica decisamente piacevole, sia come panorama sia come clima, offerti dalla costa su cui si affaccia Gaeta.

Intanto, in attesa di salire a bordo, cominciamo a farvi vedere noi le barche che potrete testare.

Rio 42 Air, la tradizione votata all’innovazione

È la versione con hardtop del più tradizionale exrpess cruiser open, di cui Rio Yachts è produttore da oltre 50 anni, ma a richiamare la tradizione sono più che altro le forme esterne, perché a bordo il Rio 42 Air ha tanta innovazione progettuale, a partire dalla possibilità di ottenere tre configurazioni diverse del living a poppa del pozzetto, fino alla grande volumetria che gli spazi interni riescono a offrire in rapporto ai 13 metri di lunghezza fuoritutto della barca. Il lungo divano ad angolo che campeggia a sinistra del pozzetto può essere sfruttato come semplice seduta, ma la sezione rettangolare del pagliolo antistante può alzarsi tramite un tubo telescopico fino all’altezza della seduta stessa per trasformare il tutto in un prendisole ancor più estensibile abbattendo gli schienali di poppa, oppure si può convertire in una dinette alzando ulteriormente la base in teak per poterla utilizzare come tavolo. Tutto il pozzetto, comunque, è un vero e proprio salone, dove si trova un’ampia cucina e un’altra superficie imbottita, con base molto ampia, sfruttabile come chaise longue o come “divanone” per il relax. Il tutto è sotto l’hardtop con sezione apribile in cristallo e la possibilità di estendere un tendalino a scomparsa nella zona poppiera del pozzetto.
Sottocoperta il layout prevede due enormi cabine matrimoniali con bagno privato, di cui l’armatoriale a poppa e la Vip al vertice di prua, più il quadrato con cucina e divano posizionato a centro barca. Anche il layout può apparire classico, ma basta andare nella zona della divano, per scoprire che questa può diventare una terza cabina separata da paratie scorrevoli a scomparsa.

Caratteristica Valore
Lunghezza f.t. 13.23 m
Larghezza 4.00 m
Immersione 0.69 m
Dislocamento a vuogto 11.200 kg
Motorizzazione EFB 2×330 cv
Serbatoi carburante 1.000 l
Serbatoio acqua 330 l
Portata persone 12
Categoria di progettazione B


Rio Espera 34, natante prestigioso e tuttofare

Nasce come barca da giorno, puntando anche a diventare tender per megayacht, ma a ben guardare nulla vieta che la si possa acquistare per trascorrere a bordo periodi più lunghi in crociera. L’Espera 34 è infatti un natante tuttofare, molto polivalente nell’uso, ma anche nello stile. Si presenta come un motoscafo dai toni un po’ vintage (non a caso il nome Espera richiama quello del primo motoscafo in mogano realizzato più di 50 anni fa dal cantiere), ma al tempo stesso ha un look globale molto moderno e di gran classe. È moderna anche nella costruzione, poiché è realizzata con il metodo dell’infusione, che riduce il peso della barca e pure le emissioni nell’ambiente in fase produttiva. La sua natura di open puro fa sì che il pozzetto sia allestito con ogni comfort, che non facciano sentire la necessità di tornare in porto per ristorarsi, ma sottocoperta non è certo stata tascurata l’abitabilità che permette a quattro persone di pernottare con comodità in un open space composto da una dinette trasformabile a prua e da una cuccetta doppia a poppa.
C’è ancne la versione TA, che è motorizzata con due motori fuoribordo.

Caratteristica Valore
Lunghezza f.t. 9.99 m
Larghezza 3.36 m
Immersione 0.55 m
Dislocamento a vuoto 3.800 kg
Motorizzazione EFB 2×300 cv
Serbatoi carburante 700 l
Serbatoio acqua 220 l
Portata persone 12
Categoria di progettazione B


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.