Scoop! Rio Yachts senza freni: col progetto del Gran Coupé 64 salta a 20 metri

Disegnato dal giovane (e molto promettente) architetto Marino Alfani, il Gran Coupé 64 è uno yacht dai toni molto sportivi e disponibile in tre versioni: Fly, Hardtop e Open.

Oggi il cantiere lombardo sta lavorando ai poli estremi della sua gamma: da una parte ha sviluppato la sfera dei natantoni per rinnovarsi sul mercato italiano, dall’altra sta avviando un processo di internazionalizzazione alzando il prestigio dei grandi cruiser per insediarsi più autorevolmente nei mercati esteri, in attesa che arrivi il tempo in cui quegli stessi prodotti potranno tornare di nuovo nelle disponibilità dei diportisti italiani.

Crisi o non crisi, dunque, quando arriva il momento del grande salto bisogna farlo altrimenti l’evoluzione resta ferma al palo. Non è semplicemente una questione di coraggio, bensì una valutazione con rischio ponderato.

Se facciamo un passo indietro vediamo che il primo salto Rio Yachts l’ha fatto dal Rio 46 al 54; e il mercato gli ha dato ragione, perché dal Colorado 54 è nata pure la versione semicustom Granturismo 56.

Rio 64 gran cupe open 4             Rio 64 gran cupe HT 4

Rio 64 gran cupe FLY 3
Da sinistra, in senso orario, il Rio Gran Coupé 64 Open, Hardtop e Fly

E semicustom è anche il progetto del nuovo Gran Coupé 64, non fosse altro per le diverse possibilità di scelta non solo dei materiali ma anche della tipologia di barca e dei layout interni previsti dal cantiere.

Una volta scelto il tipo di barca preferito fra la versione totalmente open, quella con hardtop e quella con il flybridge (finalmente qualcuno che lo chiama per quello che è, anziché arrampicarsi con altri nomi per la paura di perdere la connotazione di barca sportiva!), ogni armatore può scegliere fra quattro possibilità di suddivisione degli spazi sottocoperta. Si possono avere due o tre cabine, con la possibilità di modificare la parte centrale del layout nella zona fra la cabina Vip al vertice di prua e l’armatoriale a poppa.

Rio 64 gran cupe HT 2

Anche la scelta dei motori vede diverse opzioni, che vanno da due Volvo Penta D13 da 900 cv a due Caterpillar C18 Acert da 1150 cv per finire con due Man V8 da 1200 cv.

Con la motorizzazione minima, quella da 900 cv, il Gran Coupé 64 costa 1.500.000 euro nella versione Open, 1.550.000 euro quella con l’hardtop e 1.600.000 euro la versione Fly.

Rio 64 gran cupe open 1

Fra gli optional c’è il joystick di manovra e la verniciatura metallizzata a scelta solo dello scafo o anche della coperta e della sovrastruttura.

Sembra che il primo modello a essere costruito sarà un fly.

I numeri del Gran Coupé 64

Caratteristica Valore
Lunghezza f.t. 19.70 m
Larghezza 5.10 m
Immersione 0.80 m
Dislocamento a vuoto 30.000 kg
Motorizzazione EB 2×900 o 1150 o 1200 cv
Serbatoi carburante 3.500 l
Serbatoio acqua 900 l
Portata persone 16
Posti letto 4+1 – 6+1 – 8+1


Vai al sito di Rio Yachts

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.