Yanmar lancia un entrobordo da record e altri modelli. E l’azienda cresce grazie a nuove acquisizioni e partnership

Lo Yanmar 3JH40 è il più piccolo common rail del suo segmento, con appena 40 CV. Ma ci sono anche due nuove unità da 230 e 250 CV e il joystick per trasmissioni a doppia linea d’asse. Intanto gli orizzonti dell’azienda si allargano in diverse direzioni nell’ambito nautico.

Quando il primo motore diesel lo hai costruito 85 anni fa (ma la fondazione risale a 22 anni prima), non puoi permetterti di seguire la concorrenza, ma devi portare qualche innovazione. E con il compatto entrobordo Yanmar 3JH40, l’azienda segna un record: il 3 cilindri infatti è il più piccolo common rail al mondo nel settore, con una potenza di “soli” 40 cavalli.

Il target del modello è fatto da armatori e operatori professionali con piccole barche a motore, oltre naturalmente al grande segmento di barche a vela e catamarani fino ai 45 piedi. Il nuovo Yanmar 3JH40 promette bassi livelli di consumi e vibrazioni, oltre ad essere in regola con gli standard di emissioni EPA Tier 3 e EU RCD Tier 2 (quindi, poco fumo e pochi odori). Con architettura a 4 tempi, cilindrata di 1.6 litri e raffreddamento ad acqua, il 3JH40 pesa 192 Kg, e può essere comandato da acceleratore sia a cavo che elettronico.

Arrivano i grandi

Dopo l’introduzione, lo scorso anno, delle unità da 150, 170 e 195 CV della linea 4LV CR (common rail), è giunto il momento per Yanmar di completare la gamma verso l’alto, con due motori da 230 e 250 CV. Rispetto ai primi tre modelli, i due grandi hanno un turbo diverso e raggiungono un regime più elevato (3800 anziché 3500 giri / min).

            

Entrambi usano tecnologie specifiche per diminuire rumorosità e vibrazioni e lavorare in modo fluido e silenzioso: fra l’altro, un albero controrotante di equilibratura e un design di alcune componenti studiato ad hoc per questo obiettivo. Con un rapporto peso-potenza ai vertici della sua categoria, il 4LV dichiara ottimi valori di coppia ai regimi più bassi, fattore che dovrebbe fornire una rapida accelerazione alle velocità inferiori.

Più joystick per tutti

La gamma di motori common rail Yanmar si può abbinare ad una serie di comandi, tra cui il nuovo joystick JC20 specificamente sviluppato per le installazioni a doppia linea d’asse in combinazione con elica di prua. L’introduzione del JC20 completa la gamma joystick di Yanmar, che già vede il 4JH80 SPP (Steerable Propulsion Pod) per grandi barche a vela, e il JC10 per doppi entrofuoribordo.


Nel frattempo, Yanmar ha annunciato di aver consolidato la sua posizione nel settore della nautica da diporto: dopo l’acquisizione di Flexofold, con sede in Danimarca, che progetta e costruisce eliche pieghevoli a bassa resistenza per barche a vela ( nonché l’unica elica pieghevole in composito), l’azienda giapponese ha lanciato il nuovo motore fuoribordo diesel Dtorque 111, bicilindrico da 50 CV, in seguito ad un accordo con il produttore tedesco Neander Shark per la distribuzione mondiale in esclusiva. Yanmar è anche partner di Vetus, produttore dell’unica elica di prua a comando 100% magnetico.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.