Svelati i dettagli del Rosetti Superyachts 85m supply vessel: non è un supply vessel

I disegni del Rosetti Superyachts 85m, commentati nel dettaglio dal suo progettista Tommaso Spadolini, svelano come abbia in fondo poco del supply vessel e molto del megayacht di lusso. A partire da una cabina armatoriale su due livelli.

È stato annunciato pochi mesi fa, ma adesso sappiamo molto di più: il supply vessel Rosetti Superyachts 85m, tramite il suo creatore Tommaso Spadolini, ci rivela più dettagli sul layout esterno interno, dettagli che certamente non passano inosservati. La disposizione del ponte di poppa, in particolare, offre soluzioni uniche progettate per accentuare la vocazione di expedition yacht o come chase boat di altri superyacht. Anche se in realtà, vedendo gli interni, non riusciamo a non pensarlo come a un mezzo di lusso tout-court.

Un arrivo in grande stile

Per ottimizzare le operazioni di sbarco, la piattaforma dell’elicottero (con piena certificazione, ovvero non solo per carico e scarico ma anche per trasportarlo) è collocata il più lontano possibile dai ponti riservati agli ospiti e dalla sovrastruttura anteriore. Quando arriva dal cielo, l’armatore passa dall’heli-pad al ponte di prua attraverso una passerella sopraelevata, per accedere direttamente al suo appartamento posto su due livelli.

Giunti a bordo, gli ospiti possono essere accolti nell’enorme salone principale – completo di locali dispensa, toilette e terrazza di poppa – e poi camminare attraverso un corridoio coperto sul ponte principale fino ai loro alloggi collocati a prua. Sotto il salone principale, sul ponte inferiore, un ampio beach club si espande ulteriormente grazie alle piattaforme laterali apribili, e offre ogni comfort con bar, sauna e sala massaggi. Da qui c’è l’accesso diretto al tender.

I proprietari possono portare i
propri designer
di interni, anche
se Tommaso Spadolini ha sviluppato
degli interni che descrive come
moderni e confortevoli, ma non sfarzosi

Per quanto riguarda il citato appartamento riservato all’armatore, la camera da letto con i due locali bagno (per lui e per lei) si trova sull’upper deck, con una scala privata che la collega al livello superiore consistente in un salone e una terrazza all’aperto con vasca idromassaggio. Un altro salone a poppa funge da sala multimediale e / o sky lounge.

Sul Rosetti Superyachts 85m le quattro cabine per gli ospiti, collocate sul ponte principale, sono tutte dotate di bagno privato e walk-in closet: vi si accede dalla hall centrale e dall’ascensore che serve tutti i cinque ponti. Il lower deck ospita la cucina, la sala per i membri dell’equipaggio, la dinette e gli alloggi a loro riservati. Ulteriori cabine equipaggio sono collocate sul ponte principale di prua.

Il ponte di coperta con timoneria è interamente dedicato agli aspetti relativi alla navigazione, con cabina del comandante e sala radio / ufficio. All’estremo opposto, l’under-lower deck garantisce un accesso diretto alla sala macchine e include officina, lavanderia, cella frigorifera, deposito biancheria, locale di raccolta dei rifiuti e altre aree tecniche.

Come un progetto completamente personalizzato, i proprietari possono portare i propri designer di interni, anche se Tommaso Spadolini ha sviluppato una proposta di interni che descrive come moderna e confortevole, senza essere sfarzosa.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.