Beneteau Sea Drive Concept, progettato da Peugeot Design Lab, vince lo Janus Award

Progettato da un gigante francese per un altro: il Beneteau Sea Drive Concept ha appena ricevuto il premio Janus Award dall’istituto francese di design in Quai d’Orsay, a Parigi.

Quando due grandi costruttori francesi uniscono le proprie forze in un concept rivoluzionario, si può stare sicuri che le istituzioni non faranno finta di niente. Soprattutto se sono istituzioni francesi…quindi l’avanzato progetto Beneteau Sea Drive Concept, uno studio di postazione di comando realizzata in collaborazione fra Beneteau e Peugeot Design Lab, ha ricevuto lo Janus Award dal French Institute of Design.

La giuria ha apprezzato l’ergonomia e il lato tecnologico di questa plancia, ispirata all’i-Cockpit di Peugeot che abbiamo visto sugli ultimi modelli di auto come la 208 o la 508, e coadiuvata dalla tecnologia connessa del Beneteau’s Ship Control. I membri della giuria hanno anche reso merito alla cooperazione tra designer automobilistici e nautici per creare un concept che rappresenta un futuro piuttosto plausibile per i cruscotti nautici.

Il premio Janus riconosce l’eccellenza da 65 anni

I premi Janus per l’eccellenza sono conferiti dall’istituto francese di design e riconoscono le creazioni innovative. La giuria è composta da 50 esperti, indipendenti, che valutano i progetti secondo cinque criteri: Economia, Estetica, Ergonomia, Etica ed Emozione. Il premio Janus Award esiste da 65 anni.

Si tratta del primo riconoscimento ricevuto da Beneteau Sea Drive Concept. L’idea alla base è quella di massimizzare ergonomia, agilitàpadronanza del mezzo da parte del conducente di un motoscafo. Il suo design si basa su una combinazione di touchscreen e pulsanti fisici. Materiali pregiati come la pelle Nappa con cuciture a vista e i tasti in acciaio cromato e satinato vogliono poi sottolineare l’esperienza di Peugeot.

Per quanto riguarda l’interfaccia Beneteau Ship Control, è di fatto un computer di bordo che aiuta sia la navigazione che la vita a bordo dell’imbarcazione. La sua connettività consente ai membri dell’equipaggio di consultare le più importanti informazioni sulla barca come rotta, regime del motore, controllo del livello delle batterie e delle riserve, climatizzazione, illuminazione e hi-fi.

Un tablet rimovibile,
specifico per
Sea Drive Concept,
mostra le
informazioni di
navigazione
al livello
dello sguardo

Quanto al Peugeot i-Cockpit, ha già convinto oltre cinque milioni di automobilisti, dalla sua introduzione nel 2012. È il design del cruscotto su modelli come 208, 2008, 308, 3008, 5008 e l’ultima berlina e station wagon 508.


Il Sea Drive Concept ha le stesse caratteristiche: un volante compatto per facilitare la manovrabilità, un touchscreen per consentire al guidatore di accedere alle funzionalità dell’imbarcazione tramite l’interfaccia di controllo del mezzo, e degli interruttori per controllare le funzioni principali. Un tablet rimovibile, specifico per Sea Drive Concept, mostra le informazioni di navigazione al livello dello sguardo.


Luca Brancaleon, General Manager di Beneteau, posa all’interno del primo Beneteau Sea Drive Concept.

 

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.