Offshore: a Crotone vittoria italo-francese

A Crotone Francois Pinelli e Saul Bubacco vincono il titolo Europeo Offshore Classe 3D; bronzo ai toscani Cucurnia e Casagni. Al duo francese Avril–Barrat, la seconda prova del Campionato Italiano Offshore 3000.

Due medaglie continentali sono arrivate per l’Italia nel Campionato Europeo Offshore Classe 3D, disputato in prova unica, che si è corso sul litorale calabrese di Crotone.
Il titolo di Campioni Europei 2015 di categoria è andato al francese Francois Pinelli e al veneziano Saul Bubacco. Una vittoria netta per Pinelli e Bubacco: i due piloti del CRB Offshore su “Bimba” si sono aggiudicanti entrambe le manche in programma.
Argento europeo ai francesi Guillaume e Laurent Avril (padre e figlio portacolori del Team Silver Wolf), mentre i toscani del Team Jambo, Mauro Cucurnia e Giovanni Casagni (Mot. San Nazzaro), hanno ottenuto il bronzo grazie a due terzi posti nelle due gare disputate.
Da segnalare, il ritorno alle gare di Mario Petroni che nel Campionato Europeo Classe 3D ha gareggiato in coppia con il napoletano Antonio Schiano (High Performance).

Numeroso il pubblico presente sul litorale calabrese che ha seguito con passione anche la gara del Campionato Italiano Offshore 3000.
Una gara molto combattuta, che ha visto la vittoria di Guillaume Avril e Regis Barrat, l’equipaggio francese del Silver Wolf che ha approfittato del ritiro a due giri dal termine dei connazionali Pascal Caballero e Jessie Berthois, in testa fino a quel momento.
Buona prestazione per i fratelli Diego ed Ettore Testa (Circolo Canottieri Napoli) che su “Sorbino Offshore” hanno ottenuto il secondo posto. Terzi classificati Alessandro Barone e Cristiano Tazzari, i due piloti del Moretti Racing Team.
Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Offshore 3000 sarà quello calabrese di Cariati (CS), l’1-2 agosto.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.