Saver 22 Open, tutto in 6,6 metri

È difficile immaginare cosa chiedere di più a questo Saver 22 Open che in meno di sette metri riesce a offrire tutto quello che si può desiderare da un daycruiser.

Perché scegliere il Saver 22 Open? Perché godersi il mare, il sole e fare un bel bagno al largo con tutto il necessario, quando si risale a bordo, per uno spuntino che può trasformarsi in una cenetta in attesa del tramonto è bellissimo, ma non sempre realizzabile se non si hanno le dotazioni necessarie, che di solito sono prerogative di barche impegnative nelle misure, ma soprattutto nel prezzo. Oppure, si può appunto scegliere il Saver 22 Open che tutto quello che serve lo offre in soli 6,60 metri di lunghezza e, come dimostrano i dati del test condotto dal cantiere, non ha neppure bisogno di troppa potenza per volare a 40 nodi.

Saver-22-Open_Console-guida2

Tutti i pregi del Saver 22 Open

A prima vista l’opera morta un po’ importante può lasciare perplessi, ma basta uno sguardo all’interno del pozzetto per capire come tutto sul Saver 22 Open sia stato studiato in funzione della versatilità d’uso, sicurezza degli ospiti e ampia varietà di impieghi, con sedute garantite per tutte le otto persone imbarcabili e tante possibilità di allestimento per soddisfare un po’ tutti.

A poppa il divanetto a tutta larghezza nasconde un capiente gavone dove trovano posto batterie e i relativi stacchi ed è ideale per ospitare i parabordi in navigazione. Lo stesso divanetto, con un elemento aggiuntivo, si può trasformare in prendisole, anche se questa area è più indicata per ospitare la dinette che si allestisce altrettanto rapidamente. Il lavello dietro la seduta di guida è integrabile opzionalmente con fornello a gas e frigorifero, proprio per permettere l’uso che ipotizzavamo in apertura dell’articolo e garantire un notevole comfort nella vita di bordo a tutto l’equipaggio. La cuscineria prendisole è fornita di serie, così come l’impianto doccia e il lavello.

Saver-22-Open_Tavolo-poppa

Per gli amanti della pesca, sul Saver 22 Open è anche presente un vano autosvuotante utilizzabile come vasca del vivo acquistando l’apposito kit e c’è spazio pure per installare dei portacanne. La console di guida è centrale e permette un ottimo controllo della navigazione, sia che si piloti da seduti sia in piedi. In questo caso è possibile piegare lo schienale del sedile per dar vita a un “leaning post”.
La plancia è semplice quanto curata nel suo allestimento ed è ben protetta da un dimensionato parabrezza circondato da un robusto tientibene, sempre utile quando la navigazione si fa più veloce. La consolle è dimensionata per poter ospitare una cabina con accesso sulla parte anteriore allestibile con un wc marino elettrico o chimico; inoltre può costituire un ulteriore spazio storage, senza trascurare l’utilità di avere un po’ di privacy quando, per esempio, ci si cambia il costume.

La zona prodiera del Saver 22 Open, ben protetta dalle alte murate e da un robusto tientibene, presenta il classico prendisole che può essere ampliato fino alla consolle con gli appositi elementi. Sotto, l’altrettanto classico e in questo anche molto capiente gavone, mentre per la catena dell’ancora è previsto un apposito vano a prua.

La motorizzazione è fuoribordo esclusivamente monomotore con gambo “L” fino a una potenza di 150 cv. Ai lati del motore le due piattaforme sono un po’ alte sul livello del mare, ma quella di diritta è dotata di scaletta per facilitare la risalita dal bagno.

Saver-22-Open_Nav_4

Il test del cantiere

In altre occasioni avevamo avuto l’opportunità di provare la bontà delle carene Saver che garantiscono un eccellente comfort di navigazione con un passaggio dolce sull’onda e virate sicure e precise anche con mare formato. Il Saver 22 Open non fa certo eccezione e quindi facciamo nostri i rilevamenti raccolti dal tester del cantiere che sottolineano la bontà della carena. In evidenza l’esuberanza delle prestazioni, con il fuoribordo Selva Killer Whale 150 XSR, il massimo della potenza applicabile che, dotato di un’elica a tre pale da 19”, è in grado di far sfiorare i 40 nodi (con trim al 70%). Una prestazione fin eccessiva, tanto da ipotizzare un piccolo risparmio sulla potenza, e quindi sul prezzo d’acquisto, del motore. Una nota di merito anche alla particolare efficienza del fuoribordo italiano.

Queste le altre rilevazioni raccolte durante il test: tempo di ingresso in planata di 3,5 secondi che diventano 18 secondi per raggiungere i 30 nodi, mentre la planata minima è tenuta a 15 nodi e 2800 giri, immaginiamo con un consumo contenuto, ma il software dedicato non era installato e quindi possiamo solo ipotizzarlo.

Caratteristiche tecniche del Saver 22 Open

  • Lunghezza ft ……………… m 6,60
  • Larghezza ft ……………… m 2,45
  • Peso senza motore ……… kg 1.000
  • Motorizzazione max …… cv 150
  • Portata persone  ………… 8
  • Omologazione …………… C

Prestazioni

  • 2500 giri ……………… 10,0 nodi
  • 3000 giri ……………… 19,2 nodi
  • 3500 giri ……………… 22,4 nodi
  • 4000 giri ……………… 26,3 nodi
  • 4500 giri ……………… 28,2 nodi
  • 5000 giri ……………… 33,2 nodi
  • 5500 giri ……………… 36,3 nodi
  • 5800 giri ……………… 39,8 nodi

Condizioni della prova
Mare calmo, carena pulita, carburante 110 l, acqua 50 l, equipaggio 2 persone

Dotazioni standard
Tientibene di acciaio inox – n. 4 bitte – scaletta – pannello elettrico con interruttori e fusibili separati – musone di prua – parabrezza -volante con timoneria monocavo – n. 3 anelli alaggio – luci di navigazione – serbatoio carburante da l 150 con indicatore ed estrattore gas – bussola – tromba – staccabatterie – pompa di sentina – serbatoio acqua da l?50 con impianto doccia e lavandino con rubinetto – cuscineria completa – divano pozzetto a “L”?- tasca laterale portaoggetti – predisposizione vasca vivo.

Dotazioni extra
Colore scafo striscia – colore scafo carena – copriconsole – copriscafo – fornello a gas un fuoco – frigorifero – impianto serbatoio acque nere – impianto acqua ricircolo vasca vivo – impianto stereo con 2 altoparlanti – indicatore livello serbatoio acque nere – portacanne incasso (coppia) – prolunga prendisole di poppa con supporto tavolo – roll-bar inox abbattibile c/tenda ant/post – supporto motore ausiliario – supporto tavolo con tavolo – tenda parasole alluminio – tenda parasole acciaio – timoneria idraulica – verricello elettrico 500 W – wc chimico – wc marino elettrico (non in locale separato).

Prezzi
Saver 22 Open solo scafo ………………… 18.800 euro, Iva esclusa
Selva Killer Whale 150 XSR ……………… 12.459 euro (in promozione), Iva inclusa

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.