Endurance: Centomiglia del Lario, vittoria a Barlesi e Al Suwaidi

A Como, Barlesi e Al Suwaidi vincono la 66a Centomiglia del Lario. Nell’Europeo Endurance Gr. B, titoli per l’Italia nelle classi S1 e Boat Production. Il napoletano Massimiliano Testa conquista il Campionato Italiano Circuito GT15.

L’equipaggio composto dal romano Serafino Barlesi in coppia con il dubaiano Ahmed Al Suwaidi si è aggiudicato sulle acque dal Lago di Como la 66a edizione della 100 Miglia del Lario.
Barlesi e Al Swaidi hanno completato i 12 giri in 53’15’’07 su uno scafo Offshore di classe 3/S, seguiti dalla coppia francese Pascal Caballero e Jessie Berthois su scafo Offshore classe 3/C (con 1’42”08 di distacco) e dal toscano Mauro Cucurnia sempre su scafo Offshore Classe 3/C, terzo classificato (con 12’11”02 di distacco). Quarti classificati, ma primi tra gli equipaggi Endurance al via della Classica comasca, Rosario Longo ed Enrico Marani (nell’immagine di Sergio Airoldi in apertura) su una imbarcazione Endurance S1.

Motonautica_Endurance_2

Campionato Europeo Endurance

Sul Lago di Como, nel weekend si è disputato anche il Campionato Europeo di Endurance gruppo B, valido per le classi S1, S2, Boat Production e Pro. Ottimo il bilancio per l’Italia che ha conquistato sette medaglie, di cui due d’oro, due d’argento e tre di bronzo.

Podio tutto azzurro nella classe S1, dove a vincere il titolo Europeo sono stati Rosario Longo ed Enrico Marani; Longo e Marani hanno dominato la gara comasca con la vittoria di entrambe le manche; a inseguirli Daniele Ravaioni, portacolori dello Yacht Club Como MILA-CVC che ha ottenuto l’argento continentale e il duo della Scuderia Motonautica Arch Angels T 1946, Luca Tagliapietra in coppia con Alberto Pascali, che ha ottenuto il bronzo.

Campione europeo nella classe S2, è diventato invece l’equipaggio spagnolo composto da Rodrigo Rodriguez Boveda e Carlos Pampin Penedo; secondo posto per i napoletani del Circolo Canottieri Cristiano Segnini e Gianmaria Di Meglio; terzo classificato un altro equipaggio spagnolo, quello di Francisco Javier Plazuelo Garcia e Jose Mario Pardo Herrea.

Nella Boat Production, il titolo europeo è andato invece ai lombardi Emanuela Procaccini e Cristian Cesati (nell’immagine Photonautica.it in alto); secondo posto per l’equipaggio ispanico di Francesco Rio Pedreta e Miguel Pino Palomo; terzo classificato e medaglia di bronzo, il toscano Massimiliano Bertolucci.
Infine nella classe Pro, la medaglia d’oro l’hanno conquistata gli spagnoli Josè Maria Izquierdo Vico e Sergio Perreira Millos, vincitori di entrambe le manche di gara; argento continentale ad Enrico Bucciero, che corre per la Svizzera, mentre la veneziana Caterina Croze ha ottenuto il bronzo.

Motonautica_Trofeo-FIM-Pro

Campionato Italiano Endurance

La manifestazione comasca era valida anche come ultima tappa di Campionato Italiano Endurance del gruppo B. Nella classe B-Sport, si sono laureati Campioni Italiani Rosario Longo ed Enrico Marani. Nulla hanno potuto i loro diretti avversari in classifica, Segnigni-Di Meglio e Ravaioni-Casagni-Finocchio, che si sono rispettivamente aggiudicati l’argento e il bronzo tricolore.
Nella B-Boat Production invece il titolo tricolore 2015 è andata alla coppia Procaccini-Cesati, che ha dominato il Campionato; seconda classificata la veneziana Cateria Croze, mentre l’argento tricolore è finito nelle mani del toscano Max Bertolucci.
Infine, si è disputata anche l’ultima tappa del Trofeo Suzuki FIM PRO: la gara comasca è stata vinta dal romano Simone Balducci (nell’immagine di Sergio Airoldi qui sopra). Balducci ha chiuso il Trofeo primo classificato a pari punti (1400) con il ligure Ivan Bonini (Woodstock Yachting Club).

Campionato Italiano Circuito GT 15

A Como si è concluso pure il Campionato Italiano Circuito della GT 15, la classe riservata ai giovani piloti dai 14 ai 18 anni di età. A confermarsi Campione Italiano 2015 (bissando il titolo ottenuto lo scorso anno) è stato Massimiliano Testa, il quindicenne napoletano della Olimpia Monte di Procida. Testa, vincitore delle prime due tappe del Campionato, nonostante un fine settimana di gare sfortunato sul Lario (si è ritirato in due delle tre manche di gara), ha ottenuto i punti necessari a raggiungere l’obiettivo d’inizio stagione. La gara di Como è stata vinta dal catanese Leonardo Garofalo (Jet Club Sicilia), che con questo successo si è aggiudicato la medaglia d’argento tricolore; il bronzo è andato invece a Luca Reale, altro pilota catanese del Jet Club Sicilia.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.