Nautica Bego, why not?

In soli dieci anni Nautica Bego è diventato un punto di riferimento per tutti i diportisti del Lago Maggiore. Il segreto di tanto successo? La qualità del servizio.

“Why not Bego” è diventato quasi un tormentone, ma di quelli benvoluti e anzi cercati. Non si spiegherebbe altrimenti il successo e la popolarità di Nautica Bego, sulle sponde del Lago Maggiore, ma la cui popolarità va oltre il suo territorio, per esempio è ormai considerata a livello nazionale un punto di riferimento per tutti gli appassionati di aquabike.

Nautica-Bego_Maurizio-Bego

I “non” segreti di Nautica Bego

“Io la crisi non l’ho mai sentita” dichiara candido Maurizio Bego (nella foto), anima e cuore di Nautica Bego da quando, dieci anni fa, ha preso la gestione di una struttura sulle rive del Lago Maggiore, in quel di Verbania, e l’ha rilanciata con tutto l’entusiasmo di cui è capace.
Non si devono fare tanti conti: l’inizio della gestione di Maurizio Bego ha preceduto di pochi anni la più grave crisi del settore nautico e l’affermazione lascia quindi quantomeno stupiti. “Non ci sono segreti – prosegue sicuro -, solo lavorare, essere disponibili, garantire al cliente un servizio sempre tempestivo e professionale. Possono sembrare delle ovvietà, ma non è così: in alta stagione, da giugno a settembre, siamo praticamente operativi 24 ore su 24, se un cliente chiama perché magari è in avaria al rientro da una cena sulle isole, noi siamo pronti a intervenire, il nostro Yachting Store fiore all’occhiello, gestito in maniera “impeccabile” da Marisa, è aperto anche il sabato e la domenica, come tutti i servizi che offriamo ai nostri clienti, dal noleggio agli alaggi, agli interventi di officina. Il cliente questo lo riconosce ed è per questo che la nostra attività, anno dopo anno, è stata un continuo crescendo, grazie anche alla competenza del personale che collabora con me e alla popolarità e credibilità dei marchi che rappresentiamo, tutti autentici leader di mercato: moto d’acqua Sea-Doo, fuoribordo Suzuki con i package Ranieri International, gli scafi statunitensi Sting Ray e gli italianissimi Marinello, per finire con gli entrobordo Volvo Penta come Nautica Bego; fuoribordo e moto d’acqua Yamaha, apparecchiature elettroniche Garmin e abbigliamento Helly Hansen e North Sails come Yachting Store, solo per citare i brand più importanti. A questi, si devono poi aggiungere delle proposte che ci vedono come autentici pionieri in Italia, come i piccoli dinghy Fun Yak, di cui siamo importatori esclusivi, o i pontoon americani che offriamo a noleggio”.

Nautica-Bego_Yachting-Store_4

Vuoi la vicinanza della Svizzera, il richiamo internazionale del Lago Maggiore con l’aeroporto della Malpensa a pochi chilometri, non sorprende che una parte cospicua dei clienti di Nautica Bego siano stranieri: svizzeri, tedeschi e olandesi, ma in tempi più recenti anche russi e inglesi. Ma sono sempre più numerosi anche gli italiani, soprattutto quelli che sanno apprezzare la qualità del servizio e la completezza dell’offerta dello Yachting Store. Naturalmente la struttura di Nautica Bego offre anche tutti i servizi indispensabili al diportista, quindi un rimessaggio coperto con un capannone di 7 mila mq, un’officina attrezzatissima con personale qualificato che ha seguito tutti i corsi di specializzazione delle diverse case rappresentate, una gru da 35 tonnellate in grado alare qualsiasi imbarcazione.

Untitled

Yachting Store presto ancora più grande

È fissata per la prossima primavera l’inaugurazione della nuova sede dello Yachting Store, direttamente di fianco dell’attuale sede di Nautica Bego, a creare un unico polo Nautico nel cuore di Verbania. I primi rendering lasciano intuire quanto la nuova sede sarà ancora più completa e articolata dell’attuale che già è considerata un riferimento per tutti gli appassionati diportisti che gravitano attorno al Lago Maggiore ed è preferita per la completezza dell’offerta a tanti shop “marini”.

Nautica-Bego_pontoon_2

Rent Boat Lago Maggiore by Nautica Bego

Definirlo un servizio di noleggio è persino riduttivo. Barche open senza patente con una portata massima di sette persone motorizzate Suzuki, oppure un gommone Zar 57 con fuoribordo Yamaha F100 per 10 persone e per finire lo spettacolare pontoon, non a caso battezzato “Party Boat” (come quello nella foto), per 12 persone ma con motorizzazione da 40 cv e quindi senza patente.
Ma non è tutto. La creatività di Maurizio Bego non ha limiti ed ecco allora il programma “Love Day”, barca + elicottero + cena per due persone. È stato il successo dell’ultimo scorcio dell’estate e promette per l’anno prossimo di diventare un autentico must dell’offerta 2016.

Tutto questo è Nautica Bego e il suo Yachting Store… ma avremo modo di parlarne ancora, le iniziative di Maurizio Bego non si esauriscono certo qui!

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.