14 novembre: primi test per gli aspiranti piloti della Stockboats

Suzuki e Tullio Abbate insieme per la nuova Stockboats Series che ha l’obiettivo di avvicinare nuovi piloti alla motonautica agonistica.

Le Stockboats vogliono cavalcare il ritrovato entusiasmo e così, se la stagione nautica 2016 promette di confermare i segnali incoraggianti di questo scorcio del 2015, anche la motonautica cerca di non essere da meno. Ecco quindi che Suzuki Marine, molto attiva in questo ambito anche grazie alla passione del suo general manager Italia Paolo Ilariuzzi, si fa promotrice con la Federazione Italiana Motonautica e Tullio Abbate del lancio della nuova classe Stockboats, che BoatMag aveva anticipato al momento del suo lancio in occasione della 100 Miglia del Lario.

Suzuki_FIM_1

Stockboats Series, formula tutto compreso

Il primo esemplare di Stockboats SB01 col suo poderoso Suzuki da 200 cv è ormai pronto per essere provato da chi vorrà affrontare questa esperienza: essere al timone di una barca da competizione per partecipare a un campionato che si annuncia certamente innovativo.
Dopo la costruzione e la necessaria messa a punto del pacchetto barca-motore da parte del pluricampione Tullio Abbate, sabato 14 novembre sul Lago di Como è stata prevista una giornata di test per tutti i piloti che in questi mesi si sono dimostrati interessati all’iscrizione al campionato Stockboats Series. Per informazioni contattare Uno Agency al 347.4310.349.

Accanto alle formule “consolidate”, lanciate negli anni più recenti, tra le quali Suzuki FIM Pro, le Stockboats costituiscono una preziosa opportunità per gli appassionati con la voglia di mettersi in gioco sui campi di gara del Campionato Italiano Endurance. La Federazione Italiana Motonautica ha supportato la nascita di questa nuova classe, studiata per essere quanto più vicina alle esigenze di chi, pur non essendo un professionista, non avendo una struttura organizzata alle spalle e, di conseguenza, un budget cospicuo, ha voglia di provare a gettarsi nel mondo delle competizioni motonautiche.

La nuova categoria Stockboats Series è stata ideata da Uno Agency e ha regole e gestione semplificate. Si tratta di un trofeo monotipo dove tutti i piloti potranno competere su barche identiche, le SB0 di 6,50 m di lunghezza per 2,25 m di larghezza, costruite da Tullio Abbate, cantiere con un palmares di rilievo assoluto nell’ambito delle competizioni motonautiche. Anche la motorizzazione sarà identica per tutti, dove potenza, coppia e prestazioni saranno garantite dal Suzuki DF200A, fuoribordo che con soli 226 kg è il motore di 200 cv 4 tempi con il miglior rapporto peso/potenza. Una formula quindi dove le chance di vittoria saranno le stesse per tutti e dove possono realmente emergere le qualità del pilota.

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.