Mondiale XCAT ad Abu Dhabi: la Pole è di Dubai 7

Nell’ultima Pole stagionale del Mondiale XCAT, Dubai 7 è il più veloce sull’italiano T-Bone Station che si rifà nello Speed Cat Run.

Il finale del Mondiale XCAT non si smentisce: tre centesimi, poco più di un metro su un giro di quasi sette chilometri, è la distanza che separa T-Bone Station di Giovanni Carpitella e Darren Nicholson  dal vincitore Dubai 7 di Salem al Adidi ed Eisa al Ali, al termine di una entusiasmante Pole position del Gran premio di Abu Dhabi.

XCAT_Abu-Dhabi-2

Mondiale XCAT, Pole Position

L’ultimo appuntamento 2015 del Mondiale XCAT World Series UIM è entrato nel vivo con le prove cronometrate valide per la griglia di partenza di domani e la gara a eliminazione diretta dello Speed Cat Run. A pochi minuti dalla bandiera a scacchi, Dubai 7 ha strappato il miglior tempo a T-Bone Station. XDubai di Nadir bin Hendi e Arif al Zaffein, leader della classifica iridata, partiranno in terza posizione seguiti dai loro diretti avversari di Abu Dhabi 5, separati nel Mondiale XCAT da soli cinque punti. Six di Polli e Nicolini insegue terzo a 22 punti, ma partirà soltanto nono per la rottura di un motore in prova.

“Peccato per la pole – dichiara un motivato Carpitella -, avevamo fatto un “tempone” e ci abbiamo creduto fino all’ultimo. Pesa forse un piccolo errore in virata nel giro decisivo, potevamo stare un secondo sotto. Domani ci aspettiamo vento che porterà un po’ di onda: condizioni che mi piacciono”. Quanto alla possibilità di finire ancora terzi nel Mondiale XCAT conclude: “la matematica non lo impedisce, ma non è il terzo posto finale che mi interessa, quanto piuttosto vincere la gara”.

UIM XCAT World Series - Round 6, Abu Dhabi GP - Day 2

Mondiale XCAT, Speed Cat Run

Intanto una gara T-Bone Station l’ha vinta, ovvero lo Speed Cat Run: torneo a eliminazione diretta dove due barche alla volta si sfidano sul chilometro lanciato e dove contano solo riflessi, accelerazione e velocità. Carpitella e Nicholson hanno superato tutti i turni fino a battere in finale XDubai: per loro è il bis dopo il successo nella stessa gara in Australia. Gli otto punti conquistatisi sommati al punteggio in classifica li proiettano in quarta posizione assoluta ai danni di Swecat. XDubai ne guadagna sei e domani con un secondo posto sul traguardo si aggiudicherà il Mondiale XCAT che già ha vinto negli ultimi tre anni. Ad Abu Dhabi, che insegue a cinque punti, servirà la vittoria e un po’ di fortuna, oppure un ritiro dell’avversario.
Più difficile, seppure non impossibile, la rimonta per Tomaso Polli e Matteo Nicolini su Six: al di là di quanto dice la matematica (22 punti di distacco dai primi con 35 in palio), la gara dovrebbe essere su acqua relativamente calma e l’abilità dei due italiani con mare grosso non potrà fare la differenza.

Il Gran premio di Abu Dhabi del Mondiale XCAT, gara decisiva della stagione 2015 e chiusura di un Campionato mai così emozionante, partirà venerdì alle 15:30 (12:30 in Italia). Il circuito, di fronte alla suggestiva Corniche della capitale emiratina, prevede 14 giri per una distanza complessiva di 54 miglia nautiche.
La diretta sarà trasmessa in streaming ed è visibile sul sito XCAT Racing.

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.