Jeanneau Leader 46, leadership silenziosa

Il nuovo Jeanneau Leader 46 rivela soluzioni intelligenti e buone prestazioni in una navigazione particolarmente silenziosa.

Jeanneau-Leader-46

Jeanneau Leader 46, il ponte è poliedrico

Gli esterni del Jeanneau Leader 46, progettati da Garroni Design, offrono una serie di alternative: si può avere una vetrata che separa il pozzetto dall’abitacolo oppure un ambiente unico, inoltre il pozzetto stesso può essere equipaggiato con un prendisole che copre un gavone o si può optare per due sedute face-to-face. Abbiamo visionato tutte queste soluzioni e crediamo che la migliore sia quella con vetrata di divisione e doppio divano a poppa. La versatilità diventa massima, tanto più che il divano frontemarcia nasconde un mobile grill/lavabo (optional) utilizzabile dalla plancetta di poppa.

A differenza di molti modelli del cantiere francese, sul Jeanneau Leader 46 i due passavanti sono della stessa larghezza: abbastanza comodi, non troppo, ma decisamente sicuri grazie alle battagliole alte e ai tientibene sul lato opposto. La prua ospita un grande prendisole con (a richiesta) lo schienale sollevabile, per trovare sempre la posizione migliore per rilassarsi.
Sotto l’hardtop, la murata di dritta è dedicata a un mobile cucina attrezzabile con grill, lavabo e frigorifero, e più avanti alla postazione di guida. Sul lato opposto c’è la dinette e un secondo divano, più basso, da utilizzare principalmente come prendisole. Infatti, pur essendo all’interno il tetto rigido scorrevole, quest’ultimo si apre su tutta la parte anteriore del salone inondando di luce naturale l’ambiente. Il rivestimento di tutti i pavimenti è di teak, anche se i pagliolati esterni di legno sono a richiesta.
È opportuno sottolineare come il prezzo delle imbarcazioni Jeanneau sia certamente molto concorrenziale, ma non bisogna farsi prendere la mano con gli optional perché si rischia di salire anche del 40%.

Jeanneau-Leader-46

Jeanneau Leader 46, interni per quattro o per sei

La scala che scende in quadrato è piuttosto ripida, ma ci si aiuta con un solido corrimano che, pur elegante, non presenta quegli spigoli che fanno tanto design, ma che chi naviga davvero non vorrebbe mai attorno… in questo caso l’esperienza nautica di Jeanneau non concede sconti alla sicurezza.
Sul lato di dritta si trova la cucina vera e propria, lineare e completa, con frigorifero a colonna e forno che, come le due piastre di cottura, funziona a gas. L’unico vero appunto lo facciamo al rivestimento dei mobili, che seppure piacevole alla vista, a un occhio più attento rivela come si tratti di un semplice laminato a rivestire sportelli non di legno.

La dinette sul Jeanneau Leader 46 è a sinistra, è ampia e (a richiesta) può trasformarsi in doppia cuccetta. Sempre a richiesta, si può invece avere una terza cabina a letti sovrapposti che sposta i momenti a tavola al solo ponte superiore. La cabina di prua è per gli ospiti, che hanno a disposizione un letto “queen size” ben accessibile anche dai lati e due armadi. La struttura del letto permette di aprirlo e creare due cuccette separate. Il bagno ha accesso solo dal quadrato, e presenta un’ottima altezza e un box doccia con porta in plexiglas.

La cabina armatoriale si trova invece a poppa, dove gode della larghezza massima anche se lo spazio sulla testa sopra al grande matrimoniale è ridotto. La parte senza dubbio più elegante è sulla sinistra, con una doppia porta di vetro satinato che nasconde il lavabo a murata e due locali distinti per wc e doccia. Non è una soluzione inedita, ma fa piacere che sia disponibile anche su una barca di queste dimensioni. Una concessione al design che non potrà certo dispiacere all’armatore del Jeanneau Leader 46.

Jeanneau-Leader-46

Il test

Le condizioni fuori dal porto di Cannes sono buone, con un’onda moderata intorno al metro su grandi onde lunghe residuo del maltempo dei giorni prima. Sul Jeanneau Leader 46 in prova siamo in nove, con molto gasolio, acqua dolce e numerose attrezzature: si può definire un test a pieno carico. La visibilità della plancia è buona, i controlli sono ergonomici e la strumentazione completa. Il nostro esemplare monta i motori Volvo più piccoli, con piedi poppieri e joystick di manovra.

Se quest’ultima funzionalità (optional…) rende l’uscire dal porto un gioco da ragazzi, è in mare aperto che siamo stupiti dalla reattività del Jeanneau Leader 46. Non si tratta infatti di una barca sportiva: nonostante la tipologia open, questo Jeanneau è uno scafo pensato per tranquille crociere familiari. Ci piace quindi che la risposta del timone sia sempre immediata, le virate controllate anche a velocità sostenuta (pure lasciando le manette in sincro) e la velocità massima ben superiore ai 30 nodi. Inoltre, regolando di poco i flap, si entra in assetto senza che la prua si sollevi fino a nascondere l’orizzonte.
Le nostre misurazioni indicano anche una buona progressione, con un tempo di planata da fermo di 5 secondi e altri 19 per raggiungere la massima. Il minimo di planata è invece nella media, circa 14 nodi a 2400 giri, ma non dimentichiamo che stiamo portando con noi il peso equivalente a una lunga crociera.

A nostro avviso, l’aspetto più positivo del Jeanneau Leader 46 è da riscontrare nel comfort in navigazione inteso in tutti i suoi aspetti: i dati di rumorosità sono ottimi dalle rilevazioni in abitacolo e l’impatto sulle onde sempre morbido, sia quelle piccole e secche create dalla nostra scia, sia i salti da un’onda all’altra con mare di prua. Inoltre, e alzi la mano chi può dire il contrario, le prove di yacht di queste dimensioni allestiti come una casa galleggiante evidenziano sempre qualche scricchiolio e cigolio dagli arredi. Rumori che, nel nostro caso, non abbiamo riscontrato per niente.

Jeanneau-Leader-46

I numeri del Jeanneau Leader 46

  • Lunghezza ft …………… m 14,30
  • Larghezza ………………… m 4,10
  • Dislocamento …………… kg 10.600
  • Pescaggio ………………… m 1,10
  • Motori …………………….. Volvo D6-370 2×370 cv
  • Serbatoio carburante …… l 900
  • Serbatoio acqua ………… l 400
  • Cabine ……………………. 2-3
  • Letti ………………………. 4-6
  • Certificazione CE ……… B-12/C-14
  • Designer …………………. Garroni Design/J&J Design/Jeanneau Design

Prestazioni

  • 600 giri …………… 3,4 nodi ………… 2,0 l/h ………… 1,70 nm/l ………… 55 db ………… 1224*
  • 1000 giri ………… 5,8 nodi ………… 7,0 l/h ………… 0,83 nm/l ………… 61 db ………… 597*
  • 1500 giri ………… 8,6 nodi ………… 18 l/h ………… 0,48 nm/l ………… 67 db ………… 344*
  • 2000 giri ………… 11,0 nodi ………… 43 l/h ………… 0,26 nm/l ………… 73 db ………… 184*
  • 2500 giri ………… 17,7 nodi ………… 72 l/h ………… 0,25 nm/l ………… 76 db ………… 177*
  • 3000 giri ………… 24,7 nodi ………… 107 l/h ………… 0,23 nm/l ………… 76 db ………… 166*
  • 3600 giri ………… 31,4 nodi ………… 159 l/h ………… 0,20 nm/l ………… 77 db ………… 142*
    * autonomia teorica nm (20% riserva)

Condizioni del test

Mare mosso, temperatura 18°C, carena pulita, gasolio 650 l, acqua 400 l, 9 persone.

Prezzo indicativo

  • Leader 46, Volvo Penta D6 2×370 cv ……………………….. 349.300 euro, IVA esclusa
  • Leader 46, Volvo Penta D6 2×370 cv + joystick ………… 364.300 euro, IVA esclusa
  • Premiere Package ………………………………… 12.850 euro, IVA esclusa
    Pavimenti in teak per pozzetto e plancetta, luci a LED su passavanti, tavolo pozzetto, luci pozzetto, WC elettrici ad acqua dolce, flap elettro-idraulici.

Alcune dotazioni a richiesta (prezzi IVA esclusa): Electronic Pack Raymarine 3.810 euro, mobile cucina su plancetta di poppa 2.900 euro, passerella idraulica integrata 19.990 euro, plancetta di poppa abbassabile 18.660 euro, prendisole di prua con schienali reclinabili 4.050 euro, elica di prua 4.450 euro, generatore 11 kW 17.490 euro, aria condizionata sottocoperta con pompa di calore 13.390 euro, passavanti teak 7.540 euro.

 

 

Manchette-Newsletter-BoatMag

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.