Dal 20 al 25 settembre aprirà il Salone Nautico di Genova

Il Salone Nautico aprirà i battenti della fiera di Genova dal 20 al 25 settembre in un clima più confortante per il mercato nautico.

La 56° edizione segna dunque un cambio di date “epocale” se pensiamo alla tradizione del Salone Nautico, che si è sempre tenuto ai primi di ottobre.

Vedremo se sarà una scelta vincente, intanto di sicuro il Salone Nautico si terrà in uno scenario incoraggiante per il movimento del mercato, che segnala una crescita dell’industria nautica prevista a fine 2016 del 7,5%, dopo un 2015 con un +12%, e con un aumento dei contratti di leasing nautico italiano del 44% nel periodo gennaio-maggio 2016.

Manchette-Newsletter-BoatMagNumeri che fanno ben sperare a un futuro più sereno, che però (peccato) viene arroventato dalla seconda fazione dell’industria nautica, quella rappresentata da Nautica Italiana, che dopo il diniego da parte di Confindustria di affiliare l’associazione, questa ha deciso di lasciare il sindacato degli imprenditori e di abbandonare ogni progetto che aveva su Genova per orientarsi verso la Toscana. In questi ultimi giorni attraverso una serie di comunicati stampa abbiamo assistito a una diatriba accesa fra Ucina e Nautica Italiana, che personalmente ho preferito non riportare fra le pagine di BoatMag, perché non mi piace l’idea di essere usato come megafono per le loro zuffe verbali, che fra l’altro portano solo al rischio di disorientare la popolazione nautica e dunque di compromettere la propensione all’acquisto di nuove barche.

Intanto la 56° edizione del Salone Nautico si sviluppa con diverse novità espositive tese a ottimizzare la fruibilità della fiera attraverso una nuova collocazione dell’Experience Area che, infatti, si avvicina al mondo dei fuoribordo in un ideale percorso che conduce dalla visita alla prova in mare. L’Experience Village, inoltre si dividerà in due aree dedicate agli sport acquatici. È poi prevista una nuova copertura per il Piazzale Marina scoperto, dove ci saranno i motori entrobordo ed entrofuoribordo a ridosso dei grandi cantieri e che consentirà di esporre a terra barche a motore fino a 12 metri con percorsi guidati che condurranno i visitatori fino in banchina.

Per orientarsi all’interno dell’esposizione, oltre alla solita segnaletica, quest’anno ci sarà anche un percorso di indicazioni dinamiche attraverso nuovi schermi Led a muro visibili da tutti i punti del quartiere fieristico.

Cosa vedere al Salone Nautico

Molti i cantieri stranieri. L’industria inglese è rappresentata da Princess che espone 3 nuovi modelli: il 30Mt, l’S65 e il V58. Sunseeker si presenta invece con il nuovissimo Sunseeker 95 MY, mentre Fairline espone lo Squadron 53, il Targa 53 e il 48.

Ci sono poi gli spagnoli di Rodman con il Rodman 42 e 44, il cantiere turco Numarine con il  78 HT, mentre dagli USA torna al salone Chris Craft con il Chris Craft 42. Il gruppo tedesco Hanse sarà presente con due marchi derivati dai due cantieri acquisiti, ovvero il norvegese Fjord e l’inglese Sealine, che espongono rispettivamente il Fjord 42 e il Sealine 530 e 330. Dall’Austria arriva il nuovo Frauscher 1414 Demon, mentre i francesi di Beneteau, nelle loro gamma completa mostreranno anche i due nuovi Antares 7 e 8 e il nuovo MC6 S

Gli italiani segnano il ritorno sul mercato e di conseguenza al Salone Nautico, di due cantieri: Innovazioni e Progetti, che presenta il nuovo IPY 53, Rizzardi con il 48 IN, Tornado con il suo classico T38 e Sciallino che presentarà il suo nuovo Sciallino 25.

Fra i grandi cantieri del Bel Paese, invece, si potrà vedere Cranchi, con le sue due grandi novità: l’E52 S Evoluzione e l’E52 F Evoluzione, Salpa con il nuovo Laver 52x e una nuova gamma di gommoni, Rio Yachts con il Colorado 56, Absolute Yachts con il nuovo 50 Fly, Sessa International con il C42, Invictus con il nuovo 370 GT e altri ancora.

Numerose anche le novità nei gommoni: Brunswick esporrà il Valiant 750 Raptor, i Cantieri Capelli presentano il Tempest 40, Marlin Boat il 274, Ranieri International il Cayman 26 Sport,il 26 e 31 Sport Touring, MV Marine l’MV 620 Eco Tech, Nautica Amato l’Italiamarine Amalfi 32, Saver l’MG 800, Selva il D570, Suzuki Italia l’LTN 26 Venom, Zar Formenti lo Zar 85SL e il Mini Rib 11.

Uno sguardo alle informazioni di servizio

– Il biglietto di ingresso costerà 15 euro (13 il ridotto per disabili, comitive oltre 30 persone, membri del Cral)
– I biglietti sono acquistabili anche online tramite il circuito Vivaticket
– Ingresso gratuito per gli accompagnatori di persone non in grado di muoversi autonomamente e per i minori nati fino al 2004 solo se accompagnati da un adulto.
– Gli orari di apertura saranno dalle 10.00 alle 18.30
– Il Salone Nautico si tiene presso il Quartiere Fieristico di Genova in piazza Kennedy 1

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.