Nuova App mobile Wi-Fish per Dragonfly tutta gratis

Raymarine presenta la nuova versione della App mobile Wi-Fish per Dragonfly con, per la prima volta nel settore nautico, la “realtà aumentata”

Raymarine, grazie all’aggiornamento della App mobile Wi-Fish per Dragonfly, permette di visualizzare dallo smartphone i waypoint che si trovano nelle vicinanze, sovrapponendoli in tempo reale alla vista della fotocamera. Con la “realtà aumentata” Go-2-Fish, si seleziona il bersaglio fra gli spot di pesca preferiti e si viene guidati direttamente verso la zona di proprio interesse, così da potersi concentrare solo sulla pesca.

Le caratteristiche principali della App mobile Wi-Fish per Dragonfly

La App è completamente gratuita e può essere scaricata dall’Apple Store o dall’Android Market (requisiti minimi iOS8 e Android 4.0); inoltre è compatibile con Dragonfly modelli 4/5/7 PRO, software v12.10 con condivisione waypoint abilitata, mentre tutti i dispositivi 3G dotati di GPS e gyro assicurano funzionalità completa.

Per la prima volta la “realtà aumentata” fa il suo ingresso nel settore nautico e funziona un po’ come l’App di Pokemon GO. In pratica si accende la telecamera dello smartphone e si inquadra la zona che interessa: sull’immagine inquadrata si vedranno sovrapposti i waypoint salvati in precedenza. Quindi, per capire dov’è posizionato un waypoint, non si dovrà più leggere la mappa e collegare quello che si vede sul display con quello che si vede a occhio nudo, ma basterà collegare lo smartphone per poterlo vedere “live”.

L’aggiornamento della App mobile Wi-Fish per Dragonfly introduce nuove schermate visualizzabili sullo smartphone: non solo Sonar e DownVision, ma anche una nuova schermata con una cartografia base, la lista dei waypoint salvati e, ovviamente, la schermata con la “realtà aumentata”.
Nel caso dei Dragonfly PRO con GPS incorporato, i waypoint potranno essere creati sul Dragonfly oppure anche direttamente sull’App. I waypoint creati saranno poi sincronizzati tra i due dispositivi.
Nel caso del modulo Wi-Fish (senza GPS), la nuova App mobile Wi-Fish per Dragonfly consentirà comunque di salvare waypoint sfruttando l’antenna GPS dello smartphone. Questo significa che anche con il Wi-Fish da oggi si potrà vedere la schermata DownVision e fissare un waypoint quando si nota qualcosa di interessante. Si visualizzerà poi il waypoint sullo smarphone nella schermata della cartografia base e ovviamente nella schermata della “realtà aumentata”.

 

Manchette-Articolo-Mercury

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.