Un altro Otam Millennium 80 HT, dopo “Mr Brown” ecco “Mystere”

Con oltre un mese di anticipo è pronta la quarta unità Otam Millennium 80 HT: dopo “Mr Brown” ecco “Mystere”, un 25 metri da 48 nodi .

La grande differenza del nuovo Otam Millennium 80 HT “Mystere” rispetto al suo predecessore “Mr Brown”, presentato al Cannes Yachting Festival 2015, sta nella decisione del suo armatore di montare la doppia motorizzazione invece della quadrupla. Una scelta che ha consentito al cantiere genovese di realizzare un layout ancora più arioso con una vera e propria doppia cabina armatoriale. Queste due suite spiccano per una soluzione ad alto tasso di ergonomia, grazie all’eliminazione di qualunque gradino, un’espressa richiesta dell’armatore. Sua anche la scelta di un’ulteriore cabina vip, della cucina separata e della cabina equipaggio a prua con accesso esclusivo.

Otam Millenium 80 HT “Mystere”, arredi e motori

Il design degli arredi, combinato all’uso di ebano laccato con inserti in acciaio cromato, teak naturale e moquette in seta e cachemire, spicca per i suoi contrasti cromatici, che creano un’atmosfera affascinante e accogliente, capace di enfatizzare ulteriormente la spaziosità degli ambienti. Il cantiere ha inoltre posto grande attenzione all’insonorizzazione, realizzando una doppia coibentazione della sala macchine e delle due suite armatoriali. Ottimi i risultati ottenuti: solo 44 db nella cabina armatoriale e nel quadrato con generatore in funzione e aria condizionata all’80%.

Il nuovo Otam Millennium 80 HT “Mystere” monta una doppia motorizzazione MTU M94 da 2.600 cv a 2.450 giri e trasmissioni Arneson Drive 15 A1L, in grado di spingerlo oltre i 48 nodi nelle prime prove in mare con una velocità di crociera di 41 nodi a 2.150 giri. Velocità che lo scafo a V profonda è in grado di mantenere anche con mare formato, con un comportamento morbido e fluido sulle onde.

Anteprima Cannes 2015: Otam Millennium 80 HT “Mr Brown”

Otam mette a frutto 60 anni di esperienza nel powerboating e per questo Otam Millennium 80 HT ha voluto con determinazione mantenere centrale l’aspetto delle prestazioni unendolo a un appeal decisamente più “luxury”.

Sviluppato sul classico scafo OTAM a V profonda, Otam Millennium 80 HT prevede l’installazione di due o quattro motori: i due MTU turbodiesel da 2600 cv accoppiati alle trasmissioni Arneson possono essere sostituiti da quattro MTU da 1620 cv l’uno con trasmissioni a eliche di superficie Trimax come nel caso dell’unità “Mr Brown”. La potenza aggiuntiva garantisce che i 54 nodi di velocità massima dichiarati siano mantenuti anche con il peso extra degli interni.
Nonostante la soluzione “corsaiola” questo Otam Millennium 80 HT è estremamente docile durante le manovre a bassa velocità utilizzando solo i due motori esterni così da poter dimezzare la potenza.

Lo sviluppo del ponte beneficia anche dell’esperienza di Otam nelle competizioni con quattro sedili sportivi avvolgenti, rivestiti di pelle con schienale imbottito che, azionati elettricamente, consentono al driver di governare in piedi o seduto, oltre che in qualsiasi posizione intermedia; inoltre, la sospensione è regolabile in modo da trovare il perfetto livello di comfort rispetto alle condizioni di navigazione. La strumentazione è completa di fronte ad entrambi i sedili, con il timone a sinistra. In velocità, il sistema elettronico consente di controllare tutti i motori con una sola leva.

OTAM_80_2

Sportiva e minimalista

Nella linea esterna, ogni centimetro dell’ Otam Millennium 80 HT denota la sua vocazione di barca ad alte prestazioni: non ci sono corrimano o raccordi a “sporcare” le sue linee pulite. Le murate diventano più affilate mentre corrono a poppa dove è allestito un accogliente pozzetto con il classico solarium centrale. Per il tender è predisposto un garage con uno scivolo incorporato nello specchio di poppa.
Il salone del ponte di coperta si sviluppa in un’ampia area conviviale, in linea con lo stile della barca. Gli interni sono stati progettati dall’architetto Achille Salvagni con il supporto dello staff tecnico OTAM e sono ispirati a uno stile minimalista. Il design degli arredi, insieme con l’uso di particolari tipi di ebano e teak con inserti di pelle in colori naturali e tessuti grezzi, creano un’atmosfera affascinante e accogliente enfatizzando la generosità degli spazi.
Il pozzetto si fonde completamente con il salone principale grazie a una finestra a scomparsa che rende entrambe le aree un unico ambiente. Il soggiorno dispone di un’area living con grandi divani confortevoli di lino e un tavolo rotondo di ebano.

Lo yacht, nella versione a quattro motori, dispone di tre ampie cabine con bagno e due cabine per l’equipaggio: quella armatoriale che si estende per l’intera sezione di prua, mentre le due cabine ospiti hanno letti gemelli. Per garantire la massima privacy, la cambusa e la cabina del personale assistente sono collocate in zona separata con accesso dal ponte principale, mentre l’equipaggio può raggiungere la propria cabina direttamente dal ponte di prua.

OTAM-80-MILLENIUM-(4)

Otam Millennium 80 HT “Mr Brown” in numeri
* Lunghezza fuori tutto (LOA) m 25,50
* Lunghezza al galleggiamento (LWL) m 23.95
* Larghezza m 6,05
* Immersione a pieno carico m 1,40
* Dislocamento a pieno carico 64.000 kg
* 3 cabine Vip + 2 Crew
* 4 bagni + 1
* Certificazione CE, Categoria B
* Quattro motori MTU 2000 10 V 1620 HP
* Trasmissioni Trimax
* Velocità massima 54 nodi
* Velocità di crociera – 45 nodi
* Dislocamento a pieno carico 68.000 kg
* Carburante Lt 12.000
* Acqua Lt 1000

Manchette-Newsletter-BoatMag

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.