Evo WA, l’opening revolution diventa walkaround

Dopo il successo del 43’, ecco il nuovo Evo WA che sviluppa ulteriormente il concetto di “opening revolution” reinterpretando il layout walkaround.

La soluzione che ha distinto gli Evo Yachts fin dalla loro prima apparizione, e che ha decretato il successo di Evo 43’, è anche il tratto caratteristico di Evo WA: le murate si abbattono per ampliare l’area del pozzetto e renderla ancora più vivibile e a contatto con il mare. Il progetto è dello Studio Tecnico Rivellini e la costruzione di Blu Emme Yachts che hanno sviluppato lo stesso concept di design che ha contraddistinto Evo Yachts fin dal principio: linee essenziali, pulite e design minimalista.

Evo WA come walkaround

La novità più significativa di questo 13 metri è rappresentata dalla possibilità di muoversi agevolmente tra l’area di poppa e la prua camminando attorno alla consolle di guida. Questa caratteristica, da cui deriva il suo nome, è stata mutuata dal mondo della pesca e integrata nello stile elegante e contemporaneo che distingue la collezione di Evo Yachts. Il tutto completato dalle sponde laterali a poppa “XTension” in grado di trasformare lo spazio poppiero e la spiaggetta in una terrazza a filo mare di oltre 25 mq. Quest’area del Evo WA è configurabile a piacere secondo le esigenze dell’armatore per assecondare i diversi momenti della giornata: la scelta varia da comode chaise longue o cuscini prendisole a una piattaforma rotante che funge da passerella, scala bagno, piattaforma tuffi o tender lift. Ancora, l’armatore potrà scegliere di attrezzare la stessa area con una cucina a scomparsa dotata di piano cottura a induzione, piastra tepanyaki oppure una griglia barbecue.

Tutte le operazioni a bordo saranno facilitate dalla domotica di ultima generazione che permette di governare l’imbarcazione con un iPad gestendo tutti i parametri per la navigazione e le diverse funzioni di base dello yacht. Evo WA è infatti pensata anche per gli armatori meno esperti grazie alla sua facilità di manovra in fase di ormeggio, dove sono determinanti le Volvo IPS. Ma grande attenzione è stata riservata anche alle prestazioni: proprio le Volvo Penta IPS 600 (da 2×435 cv), unite alla carena a V profonda con deadrise di 18°, permettono a Evo WA di toccare la velocità massima di 40 nodi e navigare in crociera a 32 nodi.

Il nuovo Evo WA verrà presentato ufficialmente al prossimo Cannes Yachting Festival a settembre 2017, dove sarà esposto al fianco del resto della gamma Evo Yachts.

Scopri Evo 43, c’è anche il video

Manchette-Newsletter-BoatMag

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.