Il Volvo Penta D13 1000 si imbarca sul nuovo Galeon 640 Fly

E’ il motore più grande e potente del costruttore svedese: il Volvo Penta D13 1000 è stato scelto da Galeon Yachts per il suo ultimo nato 640 Fly, presentato a Miami lo scorso Febbraio.

L’ultimo yacht presentato da Galeon, il 640 Fly, è stato progettato con il focus di usare lo spazio sui tre ponti nel modo più intelligente, in modo da attrarre le famiglie e gli appassionati di charter. Una delle priorità per il costruttore polacco era quindi quella di utilizzare un propulsore con buone prestazioni e un ottimo rapporto peso/potenza. Ed è proprio per questo motivo che la scelta è andata sul motore marino più potente nella gamma Volvo: il Volvo Penta D13 1000.

Prestazioni dal motore, spazio tutt’intorno

I buoni valori di coppia e la leggerezza complessiva del motore consentono a Galeon 640 di entrare in planata in poco più di sei secondi, e di raggiungere la massima velocità in 24 secondi: valori più buoni di tanti yacht di dimensioni inferiori. Per capirsi il 640 Fly è lungo 20,8 m (68 ft) e disloca 37 tonnellate, ha un baglio di 5 m (16,4 ft), un pescaggio di 1,45 m (4,75 piedi) e può raggiungere una velocità di 28 nodi.

Con il Volvo Penta D13-1000 (scoprilo qui in dettaglio) l’azienda svedese è entrata per la prima volta nel mercato dei 1000 cavalli, con l’obiettivo di fornire prestazioni più elevate, maggiore durata e maggiore comfort rispetto al passato e in particolare rispetto al precedente modello di pari cilindrata.

Il rapporto peso-potenza ottimizzato
e l’eccellente coppia ai bassi regimi
del D13-1000 sono principali vantaggi
riscontrati da Galeon Yachts per il 640 Fly

Ciò ha portato a un importante riprogettazione del motore e della trasmissione sul 13 litri di prima: caratteristiche come nuovi pistoni, iniettori ad alta efficienza e sistema di raffreddamento migliorato concorrono a fornire l’11 per cento in più di potenza rispetto al modello precedente. Il rapporto potenza-peso ottimizzato e l’eccellente coppia ai bassi regimi del D13-1000 sono i risultati di questo impegno, e – come detto – i principali vantaggi riscontrati da Galeon Yachts per il 640 Fly.

               

Il focus di Galeon sulla massimizzazione dello spazio, per rivolgersi ai clienti che desiderano un ambiente di lusso in una barca agile e facilmente manovrabile, è perfettamente in linea con quello di Volvo Penta di offrire soluzioni propulsive potenti e compatte. Il 640 Fly è spinto da due D13-1000 con trasmissione a linea d’asse, ma non è l’unico: il Cantiere polacco ha una relazione di lunga data con Volvo Penta, e tutto fa pensare che durerà ancora a lungo.

Galeon è anche 660 Fly: ne parliamo qui.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.