Novità 2018: Otam 85 GTS ovvero l’open che si crede una supercar

Ha due aperture ad ala di gabbiano che richiamano alcune iconiche auto sportive, per di più dando flessibilità e sicurezza. Ma più di tutto il nuovo Otam 85 GTS vuole stupire. E siccome ci riesce, non vediamo l’ora di toccarlo con mano.

E iniziamo proprio dalla caratteristica più impressionante: i primi schizzi relativi all’Otam 85 GTS mostrano due ali di gabbiano ispirate alle supercar, che sostituiscono il tradizionale hardtop. In navigazione, le ali abbassate riparano dalle turbolenze e proteggono gli ospiti, ma quando si è all’ancora basta sollevare i due elementi per entrare in contatto con la natura circostante. Il risultato è un open flessibile che offre il massimo comfort sia in navigazione che all’ancora.

Un (bel) lavoro di squadra

Otam ha più di 60 anni di esperienza nella nautica da diporto, ma è soprattutto negli ultimi 20 anni che ha intrapreso lo sviluppo di fast cruiser senza compromessi in termini di esperienza di navigazione e qualità costruttiva.
Ora, sulla scia del successo di Otam 80 HT, il Cantiere pensa più in grande con l’85 GTS. Il progetto è stato sviluppato con il partner di lunga data Umberto Tagliavini Marine Design, creatori di alcune eccezionali carene per il cantiere genovese, e in collaborazione con Niccolò Pasquini e Alessio Riccobaldi dello studio R + P Architecture, che già hanno lavorato sui modelli Otam Custom Range.

Nella tradizione del cantiere,
i proprietari di Otam 85 GTS
avranno la possibilità di scegliere e
personalizzare ogni parte della barca

Per la prima volta, l’armatore potrà scegliere tra diverse configurazioni per l’area di prua, tra cui la possibilità di un salotto e un tavolino da caffè o una spaziosa area prendisole.


La sensazione di essere a contatto con il mare è amplificato tanto dallo specchio di poppa aperto, che consente un facile accesso all’acqua, quanto dalla zona di prua, un’altra area perfetta da utilizzare come zona pranzo o prendisole, con il massimo livello di privacy. Nella tradizione del cantiere, i proprietari di Otam 85 GTS avranno la possibilità di scegliere e personalizzare ogni parte della barca, dal layout interno alle soluzioni tecniche, fino ai più piccoli dettagli.


Ma Otam ha anche le prestazioni nel suo DNA: quindi il modello sarà spinto da due motori MTU 16V da 2.600 HP, per una velocità massima di 45 nodi e una crociera di 35. Naturalmente il modello monterà a poppa le trasmissioni Arneson Surface Drives. Un’opzione più “morigerata” prevede due motori CAT C32 da 1.925 HP (38 nodi, crociera 32), sempre con eliche di superficie Arneson.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.