Garmin inReach Mini, la sicurezza di comunicare sempre! Ancora più piccolo

La possibilità di comunicare con gli altri da qualsiasi punto sperduto ci si trovi è la prima cosa che ti può tirare fuori da un’emergenza, anche tosta, e col nuovo Garmin inReach Mini in tasca sei sempre connesso in ogni parte del mondo, mare o montagna, deserto o ghiacciaio che siano, senza l’ansia di essere abbandonato dalla copertura delle reti di comunicazione.

La forza del nuovo Garmin inReach Mini non è solo la sua tecnologia, che adesso vedremo, ma è anche la connessione a una specifica rete satellitare, la Iridium, che dà una copertura globale al 100% e permette di interagire con smartphone, tablet e altri dispositivi Garmin compatibili. E non pensiate che l’uso del satellite comporti costi proibitivi.

Così, che stiate navigando a poche miglia dalla costa o nel luogo più sperduto di un’oceano o siate in qualsiasi altro punto terrestre dove non c’è copertura cellulare, col Garmin inReach Mini potrete continuare a comunicare con chiunque attraverso messaggi sms ed e-mail. Potete anche condividere la vostra rotta (o il percorso a terra) con gli amici.

Avventurarsi nella natura può esporre a diversi imprevisti e mettere a rischio la propria sicurezza, per questo motivo il Garmin inReach Mini dà la possibilità di lanciare messaggi Sos con la sicurezza non solo che arrivino immediatamente al Centro di Coordinamento Emergenze Internazionale (Geos), con cui è collegato in ogni momento del giorno e della notte di tutti i giorni dell’anno, ma, grazie alla comunicazione bidirezionale, permette di ricevere risposte sui tempi di attesa e le modalità di intervento e gestire così tutta la situazione mantenendo costantemente il contatto con i soccorritori e ricevere aiuti a distanza in attesa del loro arrivo. Un bel supporto, anche psicologico.

Centoventi grammi
di strumento per
potenzialità troppo
preziose per
essere trascurate

Il nuovo Garmin inReach Mini, dunque, non è solo un trasmettitore ma un vero e proprio comunicatore satellitare che permette di inviare e ricevere messaggi di testo a qualsiasi cellulare o account di posta elettronica.

  

In caso di problemi in mare, a differenza di altri sistemi (come per esempio l’Epirb che consente solo la localizzazione e l’identificazione della barca), il Garmin inReach permette di interagire con chiunque a terra, quindi anche con la famiglia o gli amici per informarli o tranquillizzarli, ed è un’opportunità che al di là degli evidenti vantaggi pratici, risulta fondamentale pure a livello psicologico: sapere di poter comunicare con i propri cari è un aspetto fondamentale per persone che in quel momento sono sotto stress (leggi qui l’esperienza del salvataggio di un regatante oceanico grazie all’inReach). A questo proposito, il nuovo inReach Mini permette anche di impostare un elenco di contatti da avvisare nel momento in cui fosse inviata una richiesta di Sos dal dispositivo.

Poca spesa, massima resa e tutta la sicurezza possibile in qualsiasi attività outdoor

  
  

Garmin inReach Mini costa 349,99 euro, più l’abbonamento alla rete Iridium che ha una notevole varietà tariffaria in base alle diverse esigenze di utilizzo, così da poter ridurre al minimo la spesa per chi lo vuole tenere solo come mezzo di soccorso. È compatto e leggero (solo 9,9 cm di altezza e 5,2 di larghezza), proprio per poterlo portare senza fastidio sempre con sé in qualsiasi attività outdoor si faccia, e la batteria ha un’autonomia incredibile: 50 ore, se è attivo il rilevamento del percorso ogni 10 minuti, e fino a un anno in modalità standby. Inoltre è impermeabile (Ipx7) e resistente agli urti e il display è sempre ben leggibile anche sotto la luce diretta del sole, mentre l’interfaccia intuitiva rende la comunicazione ancora più facile e veloce.

Connessioni,
previsioni meteo,
interattività,
mappe, piattaforme
cloud… un mare
di funzionalità
in un dispositivo
piccolo ed economico

Naturalmente il nuovo Garmin inReach Mini ha anche la funzione Gps per tracciare i percorsi e condividere con gli amici a casa o sui social network i propri spostamenti; in più, con la connettività wireless, si può associare l’inReach allo smartphone o tablet o smartwatch o altri dispositivi Garmin compatibili, in modo da facilitare la fruibilità delle sue funzioni, come per esempio la digitazione dei messaggi. Attraverso l’app Earthmate scaricabile gratuitamente sempre sui device portatili si può poi accedere a mappe, immagini aeree e altre informazioni che danno maggiori dettagli sull’ambiente circostante.

Inoltre, per essere sicuri di raggiungere ogni waypoint prestabilito e seguire un percorso specifico, ogni dispositivo inReach Mini consente di accedere alla piattaforma cloud-powered Explore, che dà la possibilità di creare percorsi e comporre messaggi preimpostati o testi rapidi da inviare ai propri contatti.

E come per ogni escursione, il meteo gioca un ruolo fondamentale, così l’inReach Mini offre tre opzioni (con pacchetti base e premium) di richiesta di previsioni meteo della propria posizione o dei punti lungo il proprio percorso, siano essi sulla terraferma o in mare.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.