Novità 2019: arriva il VHF Wireless Raymarine per parlare da ovunque a bordo

Il nuovo VHF wireless Raymarine, specificamente per le radio modulari Ray90 e Ray91, dà la libertà di spostarsi e parlare da qualunque posizione a bordo grazie al set senza fili opzionale.

Le radio VHF wireless Raymarine Ray90Ray91 sono modulari e offrono due microfoni con fili e tre opzionali senza fili. Wireless o no, gli utenti hanno accesso alle stesse complete funzioni e alle alte prestazioni di una radio VHF di ultima generazione.

Tecnologia all’ultimo grido

Entrambi i modelli dispongono di un ricetrasmettitore VHF marino di livello commerciale con la funzione di chiamata digitale selettiva di classe D per la massima comodità e sicurezza. I Ray90 e Ray91 sono inoltre dotati di vivavoce e di un generatore di segnale antinebbia incorporato che possono essere facilmente attivati aggiungendo un accessorio opzionale. Oltre alla chiamata ship-to-shore e ship-to-ship, Ray90 / 91 può essere utilizzato come intercom di bordo, con la funzione che via radio permette di effettuare chiamate interne da una stazione all’altra.


Il modello Ray 91 ha anche un ricevitore AIS di Classe B integrato. Collegando il Ray91 al display multifunzione e alla strumentazione della barca, gli utenti possono vedere la posizione e l’identità delle imbarcazioni dotate di AIS nelle vicinanze.
Il sistema base Ray90 o Ray91 è dotato di un modulo ricetrasmettitore black-box e di un kit microfono manuale e altoparlante con fili. Il modulo del ricetrasmettitore si può nascondere alla vista e permette di collegare una seconda stazione con fili, opzionale, e un hub wireless che consente a Ray90 / 91 di ospitare fino a tre stazioni wireless. La tecnologia wireless è la soluzione ideale per poter usare il VHF in luoghi difficili da collegare come le tuna-tower, i flybridge, o abitacoli particolarmente disagevoli.

Le radio possono comunicare
con altri display multifunzione
e strumenti integrati utilizzando la
rete standard NMEA2000 o NMEA0183

I VHF wireless Raymarine sono alimentati da batterie integrate ricaricabili agli ioni di litio che utilizzano la più recente tecnologia di ricarica a induzione. Il microfono senza fili può essere semplicemente riposto nella sua base in dotazione: non ci sono prese di ricarica, contatti o cavi antiestetici, ma il dispositivo si ricaricherà solo per vicinanza. Un po’ come si trova già sulle automobili più recenti per la ricarica dei telefoni cellulari. Ogni wireless device dispone anche di un comodo allarme di localizzazione per aiutare a trovarlo nel caso in cui lo si fosse perso a bordo. Attivando il “cercapersone” da qualsiasi altra stazione, il dispositivo perso suonerà per essere trovato.

Conformi alle più recenti normative per le radio equipaggiate con DSC, sia Ray90 che Ray91 hanno un ricevitore GPS integrato e una connessione per un’antenna GPS esterna. Le radio possono comunicare con altri display multifunzione e strumenti integrati utilizzando la rete standard NMEA2000 o NMEA0183. Nel complesso sembra quindi, considerando la tecnologia innovativa e la grande comodità che può offrire, che dotarsi di un VHF wireless Raymarine possa essere una scelta indovinata per semplificare ulteriormente la vita a bordo della propria imbarcazione. Non siete d’accordo?

Qui potete vedere un modello di VHF di Garmin Marine

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.