Novità 2019: le nuove moto d’acqua Yamaha Waverunner FX ed EXR

Seguendo le richieste del mercato, il costruttore giapponese introduce I nuovi modelli di Yamaha Waverunner. In particolare la serie FX viene rinnovata completamente, e arriva il nuovo modello EXR.

Secondo i proprietari, è la presenza di caratteristiche tecniche avanzate a fare la differenza quando si tratta di scegliere una moto d’acqua, dando la certezza che stanno comprando il meglio in termini di innovazione e prestazioni. Per questo motivo, Yamaha ha deciso di introdurre molti cambiamenti nella sua gamma di jet-ski Yamaha Waverunner.

FX: quasi tutto nuovo

L’ultima generazione della serie FX ha subito un completo re-design in molte aree chiave e l’adozione delle più recenti tecnologie. Cominciamo con il nuovo aspetto delle fiancate, che riflette pienamente lo stile della gamma FX ma conferisce un aspetto più fresco. Ma non è questo il principale cambiamento.


Ora lo Yamaha Waverunner FX dispone di funzioni di controllo elettronico che vanno dal controllo RiDE, tipico Yamaha, al sistema di accelerazione elettronica con Reverse Traction Control, Cruise Assist, modalità No Wake a 3 posizioni, per finire con il sistema di trim elettronico per modifiche di assetto istantanee.
Un’altra innovazione è una novità del settore: stiamo parlando del cosiddetto schermo touch a colori CONNEXT che sostituisce strumenti e comandi. Fornisce informazioni chiare e concise e consente di interagire con il mezzo e controllarlo in un modo decisamente pratico.
Ancora, il sistema Multi-Mount consente di portare a bordo speaker audio, o un GPS / fish finder o persino una tazza di caffè e averli sempre stabili e a portata di mano.
Anche lo scafo è cambiato, con un progetto nuovo che promette di offrire più comfort, migliore stabilità dinamica, sterzo neutro e una maneggevolezza più intuitiva.


Nella lunga lista di modifiche, dobbiamo poi menzionare una piattaforma di accesso a poppa più morbida, più larga e più profonda, corredata di due maniglie, il sistema di auto-svuotamento del pozzetto piedi e un maggiore spazio a bordo per stivare gli oggetti, con alcuni comparti a tenuta stagna. Infine, come è facile intuire, la rinnovata serie FX si caratterizza per nuovi schemi di colori esterni.

EXR: prestazioni accessibili

Modello inedito per il 2019, l’EXR offre alta velocità e maneggevolezza con l’ambizione di alzare il livello della definizione “prestazioni accessibili”.
La serie EX è stata considerata un mezzo di riferimento in termini di costi e rapporto qualità-prezzo. Ora la versione sportiva EXR si unisce alla famiglia. È un jet-ski potente con alcune caratteristiche peculiari, come un nuovo design di scafo e murate che utilizza il materiale ultraleggero NanoXcel2, migliorando quindi velocità, accelerazione e maneggevolezza. Come tipico dei Yamaha Waverunner, anche il nuovo EXR sfoggia la tecnologia RiDE, ma non è finita qui. Cosa c’è ancora? Beh per esempio un serbatoio carburante di 50 litri, o misuratori LCD colorati con diverse funzioni, o il sedile a due livelli per guidare da solo o con amici, il vano portaoggetti, il gancio di traino, le comode piattaforme di risalita e un aggressivo schema di colori e grafica.

Non solo…

Infine, la gamma 2019 di Yamaha Waverunner porta anche alcune modifiche ai modelli GP1800R e VXR, al fine di aumentarne ulteriormente le prestazioni. Pedane di pilotaggio ispirate alla gara e griglie di aspirazione modificate, conferiscono a entrambi i modelli una maneggevolezza più agile, insieme a una migliore tenuta in acque mosse e agilità in virata.

La GP1800R adotta già l’ultraleggero NanoXcel2, ma ora questo materiale viene utilizzato anche sul VXR, dando gli stessi vantaggi di accelerazione, velocità e handling. A sottolineare tutte le modifiche, sono infine disponibili nuovi colori e motivi per lo scafo.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.