Four Winns Vista 255, fascino yankee in salsa mediterranea

Pronto alla boa da Nautica Ispra sul Lago Maggiore. Provato il Four Winns Vista 255 che aspetta solo un armatore che ne sappia apprezzare le doti.

Delle barche statunitensi si è sempre ammirata la qualità della costruzione e l’accuratezza delle finiture, frutto anche della produzione industrializzata che consente di avere prezzi interessanti nonostante i costi di trasporto. Adesso sono arrivati i dazi a far lievitare un po’ le quotazioni, ma non per il Four Winns Vista 255 che mi appresto a provare, arrivato in Italia prima delle nuove disposizioni e quindi proposto a un prezzo particolarmente interessante, considerando anche la dotazione quasi full optional.

Four Winns Vista 255, il test

Lago calmissimo e quindi non resta che testare le prestazioni velocistiche del Four Winns Vista 255 che è completato da un possente e recentissimo V8 Mercury 6.2L da 300 cv con piede Bravo 3 ed elica sa 21,5”. Un assetto di tutto rispetto che decidiamo di penalizzare in termini velocistici con la capottina che però si fa apprezzare per la solida struttura che non mostra la minima flessione neppure quando voliamo a 38 nodi. Considerando la non perfetta aerodinamica la definirei una prestazione di rilievo. Purtroppo non c’è il software dei consumi e quindi per conoscere le prestazioni del Mercury 6.2L rimando a un precedente test con uno scafo Glastron per avere quantomeno un’idea di massima. Aggiungo solo che la planata minima è a 13 nodi e 3200 giri.

Da condurre il Four Winns Vista 255 è davvero piacevole, certo il lago calmissimo non lo mette alla frusta, ma il deadrise di 17° promette buone prestazioni anche su mare agitato, del resto è notorio che le barche americane hanno sempre carene performanti in tutte le condizioni. Mi limito quindi a verificare la grande maneggevolezza, la prontezza di risposta ai repentini cambi di direzione e l’ottima ergonomia del posto di comando, anche se forse i puristi non apprezzeranno troppo la plancia che ricorda più quella di una Cadillac che non un daycruiser, ma a me piace.

Four Winns Vista 255, a bordo

Ovunque ci si giri tutto sul Four Winns Vista 255 sembra pensato per rendere il più confortevole possibile la crociera, poco importa se diurna e più impegnativa. In effetti programmare qualche giorno di navigazione senza sbarcare non è poi così impensabile con questa barca, che sa offrire una buona accoglienza sia in pozzetto sia sottocoperta. Lascio alle immagini la descrizione dei vari ambienti, ma devo esprimere un particolare apprezzamento per le diverse soluzioni che permettono di avere sempre un pozzetto pronto per ogni evenienza, dalla dinette al prendisole, senza trascurare lo sci nautico e il divanetto rivolto a poppa, oltre alla comoda plancetta di salita dal bagno. Altrettanto comodo l’accesso al generoso prendisole poppiero dalla scaletta centrale aprendo il parabrezza.

Anche sottocoperta l’abitabilità è ottima, con un’altezza di 1,90 m, considerando le dimensioni del Four Winns Vista 255. A prua, la cuccetta a V può diventare rapidamente una dinette coperta, a centro barca una seconda cuccetta e c’è pure un potenziale secondo mobile cucina (l’altro è in pozzetto), oltre a un locale toilette sorprendentemente ampio. Resta solo da scorrere la lista degli optional che sono installati su questa barca: verricello dell’ancora, cuscineria completa, capottina, aria condizionata e riscaldamento, due frigoriferi, piano di vetroceramica, microonde, impianto 220 V e acqua calda, colorazione dello scafo e flap, solo per citare i principali. Il tutto pronto alla boa da Nautica Ispra, direi un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

I numeri del Four Winns Vista 255

  • Lunghezza ft ……………………………… m 7,67
  • Larghezza max ………………………… m 2,55
  • Dislocamento …………………………… kg 2.800
  • Motorizzazione ………………………… Mercury 6.2L V8 300 cv
  • Riserva carburante …………………… l 265
  • Riserva acqua dolce ………………… l 79
  • Posti letto ………………………………… 3
  • Categoria CE …………………………… C
  • Portata massima …………………… 9 persone

Prestazioni

  • 800 giri ………………… 2,5 nodi ……… 60 db
  • 1000 giri ……………… 3,5 nodi ……… 64 db
  • 1500 giri ……………… 4,5 nodi ……… 68 db
  • 2000 giri ……………… 6,0 nodi ……… 68 db
  • 2500 giri ……………… 7,5 nodi ……… 69 db
  • 3000 giri ……………… 9,5 nodi ……… 74 db
  • 3500 giri ……………… 18 nodi ……… 79 db
  • 4000 giri ……………… 23 nodi ……… 79 db
  • 4500 giri ……………… 29 nodi ……… 80 db
  • 5000 giri ……………… 31 nodi ……… 83 db
  • 5500 giri ……………… 38 nodi ……… 84 db

Condizioni della prova

  • Lago calmo, carena pulita, carburante 70 l, acqua vuoto, equipaggio 2 persone

Prezzi (Iva esclusa)

  • Four Winns Vista 255 in prova ……………… 103.000 euro
  • Four Winns Vista 255 base …………………… 82.000 euro

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.