Novità 2019: tre modelli di VHF Raymarine ancora più completi

Le nuove radio VHF Raymarine Ray53, Ray63 e Ray73 sono dotate diDigital Selective Calling (DSC) di Classe D. La più grande ha anche la funzione AIS.

Flir, l’azienda che controlla Raymarine, ha appena lanciato tre nuovi dispositivi elettronici. Si tratta delle radio VHF Raymarine Ray53, Ray63 e Ray73, tutte dotate di ricevitore GPS interno e di attacco per un’antenna esterna GPS/GNSS, che migliora la ricezione del segnale quando la radio è installata sottocoperta o in una timoneria chiusa.
In più, I modelli Ray63 and Ray73 si possono collegare al nuovo hub VHF Raymarine e supportano la connessione di altri due handset, wireless, per avere la possibilità di comunicare da qualsiasi postazione ci si trovi a bordo (o anche a terra). Vediamole più nel dettaglio.

Ray53: radio VHF compatta con GPS

La radio VHF Raymarine Ray53 è la più piccola delle tre. Comunque è dotata di Digital Selective Calling (DSC) di Classe D e di ricevitore GPS integrato. E’ sufficiente programmare il numero MMSI della propria imbarcazione e la radio permetterà di effettuare chiamate avanzate, con anche la funzionalità DSC. La Ray53 supporta gli standard di rete NMEA2000 e NMEA0183, che consentono di collegarla con altri dispositivi elettronici di bordo. Si può anche collegare uno speaker opzionale, remoto, in modo da avere la possibilità di parlare e ascoltare da una seconda postazione.

Ray63: radio VHF multi-station con GPS

Come la Ray53, la radio Raymarine Ray63 è un dispositivo VHF con Digital Selective Calling (DSC) di Classe D e and ricevitore GPS integrato. Ma a differenza della piccola, la Ray63 è costruita con le dimensioni di una radio full-size, per adattarsi ai supporti standard e per avere un display più grande e controlli più facili. La Ray63 supporta anche l’espansione multi-station e la funzionalità di intercom grazie a un controller RayMic via cavo o due RayMic wireless. Il secondo dispositivo cablato RayMic permette di controllare tutte le funzioni della Ray63 da una seconda postazione. Come detto la radio è compatibile anche con il nuovo hub wireless e handset Raymarine RayMic, che permette il controllo del VHF da altre due postazioni senza fili per la massima libertà di muoversi a bordo.

Ray73: VHF con GPS, AIS e uscita altoparlante

La nuova radio VHF Raymarine Ray73 ambisce ad essere la centrale di comunicazione della barca. In aggiunta alle funzioni della Ray63, la Ray73 offre un ricevitore Automatic Identification System (AIS) integrato e l’uscita per un altoparlante. La funzionalità AIS fornisce la possibilità di evitare collisioni e identificare altre imbarcazioni nelle vicinanze, purché dotate di AIS. Le informazioni possono essere trasmesse su schermi multi funzione, chartplotter, radar e altri strumenti che siano collegati in rete. Se la Ray73 è equipaggiata con una sirena (hailing horn), il suo altoparlante permette di comunicare con membri dell’equipaggio e altre persone che si trovino a bordo, su barche vicine o in banchina. In aggiunta, può generare segnali di allerta nebbia, manuali o automatici, sia all’ormeggio che in navigazione.

Disegnate per integrarsi alla perfezione con gli schermi multifunzione Axiom (qui li abbiamo testati), le nuove radio VHF Raymarine hanno un’estetica curata che ben si adatta a ogni tipo di installazione, che sia su un supporto o a incasso.

I prezzi indicativi delle radio VHF Raymarine

  • Ray53 …………… € 395 + IVA
  • Ray63 …………… € 495 + IVA
  • Ray73 …………… € 695 + IVA

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.