Motonautica: Campionato Italiano Aquabike a Fano

Primo podio stagionale per Alberto Monti e Mattia Fracasso nelle classi Ski F1 e Runabout F1, Antonio Tadiello, Alfio Galiano e Angelo Acerra i vincitori delle categorie del CIE.

Sole e mare calmo hanno fatto da scenario alla prima prova del Campionato Italiano Aquabike Circuito e Endurance a Fano, nelle Marche, che ha visto il primo successo stagionale per Alberto Monti nella classe Ski F1. Il ravennate del Jet Revolution ha chiuso infatti la gara sul gradino più alto del podio, grazie a una vittoria e a un secondo posto nelle due manche della gara. Alle sue spalle sul podio sono saliti, nell’ordine, il forlivese Franco Piscaglia e il torinese Ugo Guidi.

Nella Runabout F1, ottimo debutto stagionale per Mattia Fracasso: il pilota vicentino del Circolo Nautico Marina, grazie a due nette vittorie, si è imposto rispettivamente sul cagliaritano Alessio Schintu e sul bolognese Giuseppe Greco.

Test BoatMag Test BoatMag

Nella Runabout F2, si è imposto Alessio Schintu, portacolori dell’MS Pro-jet Aquabike Racing Team; per il pilota cagliaritano è stato sufficiente ottenere un primo e un secondo posto nelle due manche in programma per sbarazzarsi del riminese Gianluca Santi Amantini e del siciliano Antonio D’Arma.

Nella Ski F2, a contendersi il successo sono stati invece Giuseppe Donà (veneto del Radical Riders) ed Ennio Dalmasso (cagliaritano del Funjet). Donà e Dalmasso hanno chiuso la gara marchigiana a pari punti (con una vittoria e un secondo posto ciascuno), ma la vittoria di giornata è andata a Donà che ha fatto meglio in gara 2. Terzo gradino del podio per il forlivese Nicola Piscaglia.

Nella classe Ski F3, vittoria netta per Marco Infante, il trevisano del Radical Raiders che con due primi posti nelle manche di gara ha lasciato poco spazio al triestino Fabrizio Calzi e all’udinese Paolo Tomasini, rispettivamente secondo e terzo.

Ottima prestazione anche quella di Diego Sanciu, il pilota sardo dell’MS Pro-jet Aquabike Racing Team che, con un primo e un secondo posto, ha ottenuto il suo primo successo stagionale; seconda piazza per il siciliano Sergio Scopelliti, mentre il riminese Andrea Pazzini ha chiuso terzo di giornata.

Infine per il Campionato Italiano Freestyle, nella classe Pro a vincere è stato Roberto Mariani, il campione romano del Jet Revolution, mentre nella classe 800 si è imposto il toscano Paolo Guarducci (Jet Revolution).

Nella prova di apertura del Campionato Italiano Aquabike Endurance, doppio successo per Antonio Tadiello; il vicentino del Pro-jet Race ha infatti dominato nella F1 E, vincendo tutte e tre le manche in programma; seconda piazza per Michele Cadei, terzo Angelo Remondi. Tadiello ha inoltre conquistato anche la prima prova del TVE, il Trofeo Veterani moto d’Acqua Endurance.

Nella F2 E, la vittoria un po’ meno agevole per Alfio Galiano, portacolori della KJT. Galiano ha infatti chiuso la gara marchigiana con una vittoria e due secondi posti nelle tre manche in programma; nulla hanno potuto i suoi diretti e agguerriti inseguitori, l’imolese Stefano Ciani e il modenese Riccardo Brandoli, finiti rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio.

La vittoria della classe F3 E è andata invece ad Angelo Acerra (napoletano della Polispostiva Olimpia) che si è imposto sul vicentino Roberto Sinigallia.

La prossima gara in calendario per il Campionato Italiano Aquabike si svolgerà a Marina di Varcaturo (Napoli) il 17 e 18 maggio.

 

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.