Simrad e Xenta uniti in una nuova interfaccia per offrire progrediti sistemi di guida

Con la nuova interfaccia dedicata agli autopiloti Simrad, Xenta arricchisce la propria gamma di sistemi di guida integrati. Ci saranno funzioni ottimizzate e alcune di nuova concezione.

Da 15 anni, con oltre 4.000 installazioni, l’italiana Xenta progetta e commercializza sistemi di governo integrati per la nautica, con l’obiettivo di rendere la conduzione sicura e più semplice. Ora l’azienda ha adattato e sviluppato le proprie interfacce per essere compatibili con gli autopilota Simrad – Naviop.

I dispositivi del costruttore italiano hanno una connessione Can Bus, che sostituisce il collegamento meccanico con segnali elettrici per maggiore efficienza, reattività e precisione.

Il controllo comprende timonerie, joystick e manette e utilizza elettronica e meccatronica per rendere drive by wire ogni connessione fra la plancia, il gruppo propulsivo e i timoni.

Quante cosa sa fare da sola!

A quest’ultimo proposito, le informazioni digitali scambiate tra la ruota del timone del sistema Xenta con la Main Control Unit, consentono a un software dedicato di comandare con precisione le pale dei timoni dello yacht.

Mossi da attuatori elettroidraulici, funzionano non più solo accoppiati, ma anche indipendenti, capaci di ruotare sul proprio asse verticale con incidenze diverse in base alle condizioni di guida. La gestione disaccoppiata dei due timoni, alle varie andature, migliora il comportamento dell’imbarcazione in virata e garantisce più sicurezza in tutte le situazioni.

Dall’automotive al debutto nello yachting: la timoneria selfcentering fa riportare da sola la ruota in posizione centrale, mentre l’autocourse mantiene la direzione.

Ma c’è dell’altro, qualcosa sviluppato da Xenta per assimilare il pilotaggio della barca alla guida di un’autovettura. La timoneria “Tactile Steering Systems” è self-centering, ossia capace di tornare in posizione centrale autonomamente, ottimizzando così la fine della virata: tipico sulle auto, inedito sugli yacht.

Al termine della virata, quando la ruota è tornata in posizione centrale, si attiva automaticamente il mantenimento della direzione – funzione autocourse – sollevando così il pilota dalla necessità di effettuare continue correzioni.

Durante la navigazione il Tactile Steering Systems di Xenta adatta la sensibilità della ruota e i suoi fine corsa, per avere sempre precisione fluidità. A questo punto siamo già decisamente curiosi di provarlo.


Leggi anche: Nuovo Simrad Cruise, un plotter fatto per rendere tutto semplice


Per integrarsi agli autopilota Simrad, l’interfaccia usa collegamenti Can Bus e protocolli Nmea, adottati sia da Xenta sia da Simrad, e rende quindi disponibili le funzioni avanzate di cui sopra, ovvero l’uso indipendente dei timoni, il riallineamento automatico e il blocco in posizione centrale.

Strumentazione Simrad in plancia e manette e joystick Xenta sul nuovo Pershing 8X.

L’Applicazione Xenta, realizzata partendo dallo sviluppo fatto con Simrad-Naviop, sarà sempre più presente per l’intera gamma di display Simrad dotati di interfaccia Naviop, e sarà in grado di fornire informazioni dettagliate su tutti i prodotti.

Non si limiterà cioè alla timoneria attiva, ma riporterà anche informazioni relative a Joystick Docking System, Dynamic Positioning ed Engine Control.


Leggi anche: Xenta e Garmin a bordo di Anvera E-Lab per il Solar & Energy Boat Challenge


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.