Pardo Yachts all’America’s Cup insieme a Luna Rossa

Anche il mondo della vela ha bisogno del motore, ecco allora una partnership con i fiocchi tutta Made in Italy, ma rivolta verso tutto il mondo: Pardo Yachts mette infatti a disposizione del team Luna Rossa Prada Pirelli tre barche nell’ambito dell’America’s Cup. In particolare un Pardo 38 e due Pardo 43 sono le imbarcazioni di supporto ad atleti e guest cruiser. E in mezzo ci sono anche Mercury e Garmin Marine.

Nel 2021 Auckland sarà la capitale della vela mondiale: si correrà infatti la 36esima America’s Cup, il più famoso trofeo nello sport della vela. Un’edizione che si preannuncia spettacolare e, soprattutto, ad altissimo tasso tecnico.

Gli AC75, i nuovi monoscafi che si sfideranno, sono qualcosa di assolutamente rivoluzionario, tanto che molti tendono a non considerarle più barche a vela ma una cosa “oltre”, in grado di navigare a 50 nodi sospese sull’acqua su foil super evoluti.

E a Cagliari, sede del team italiano Luna Rossa Prada Pirelli, dal 23 al 26 aprile si correrà la prima tappa dell’America’s Cup World Series, le regate preliminari in programma quest’anno che vedono sfidarsi tra loro per la prima volta gli AC75.

Il mondo del mare inizia a entrare in fibrillazione.

Luna Rossa in navigazione. Grazie ai foil gli AC75 arriva a toccare i 50 nodi

È in questo contesto di tecnologia, competizione ed esclusività (l’America’s Cup è la regata più esclusiva di tutte a partire dai budget che mette sul tavolo), che si inserisce una partnership intrigante.

Pardo Yachts supporterà, infatti, il team Luna Rossa Prada Pirelli con tre imbarcazioni: un Pardo 38, barca che fra l’altro si è appena aggiudicata il premio Powerboat of the Year 2020, e due Pardo 43 per attività di hospitality, official guest cruiser e affiancamento al futuribile AC75 Luna Rossa sia nella base di Cagliari, sia ad Auckland, in Nuova Zelanda.

 Abbiamo trovato in Pardo Yacht la perfetta combinazione tra performance, innovazione e affidabilità – spiega Max Sirena, skipper e team director di Luna Rossa Prada Pirelli – valori essenziali per l’importante ruolo che svolgono le imbarcazioni di supporto al team. Siamo molto fieri di annunciare questa nuova partnership e di avere al fianco del nostro AC75 Luna Rossa delle imbarcazioni così avanzate sotto ogni punto di vista. Pardo Yacht garantirà il pieno successo del programma tecnico e di hospitality nelle acque dei più prestigiosi campi di regata dell’America’s Cup”.

Pardo 38, navigando a 50 nodi con i Mercury Verado e la strumentazione Garmin

Sarà un’attività di supporto in mare all’AC75 Luna Rossa quella destinata al Pardo 38. Per farlo sarà dotato di una serie di equipaggiamenti pensati ad hoc in modo da poter essere la “barca ombra” di Luna Rossa.

Un ruolo complicato per cui ci vuole una barca tosta.

Monterà tre motori fuoribordo Mercury Verado V8 da 300 cv e la strumentazione elettronica sarà affidata a Garmin e comprenderà chartplotter multifunzione GpsMap xsv dotato di display Full HD multitouch da 16” e modulo ecoscandaglio integrato Chirp da 1 kW a doppio canale.

Con il grande schermo frazionabile fino a sei finestre, sarà possibile tenere sotto controllo tutte le informazioni necessarie come la cartografia BlueChart G3 con dati Navionics, le immagini del radar allo stato solido Fantom 18, le informazioni sulla profondità del trasduttore passante in bronzo B117, i dati dei motori Mercury, le informazioni dell’impianto entertainment Fusion Apollo RA770.

Per le comunicazioni con l’equipaggio a bordo ci sarà una radio black box Vhf 315i. Verrà inoltre installata a bordo la nuova interfaccia EmpirBus per il digital switching e il boat monitoring, che consentirà un facile monitoraggio e controllo dei sistemi di bordo grazie alla domotica evoluta di Garmin.

Dicevamo della necessità di una barca tosta per poter seguire e assistere Luna Rossa mentre naviga sui foil a 50 nodi. E secondo noi il Pardo 38 lo è. Quando lo abbiamo provato lo scorso giugno siamo scesi più che convinti del mezzo quanto a velocità (da notare che il nostro era motorizzato “solo” con due Volvo da 300 cv), doti marine e look.


Leggi la nostra prova del Pardo 38


E gli ospiti tutti a bordo del Pardo 43

Saranno invece due Pardo 43 a fare da guest cruiser per gli ospiti. Un’imbarcazione con begli spazi in coperta per gli ospiti, murate alte e sicure anche per chi non ha proprio il piede marino.  Il Pardo 43 è stato il primo modello di Pardo Yachts. Nel 2017, quando è stato lanciato, ha subito stupito per look, eleganza e marinità.


Leggi la nostra prova del Pardo 43



Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.