Arriva la bussola da cielino! Si chiama Astra ed è dell’italiana Riviera.

L’azienda ligure Riviera Genova lancia una bussola magnetica fatta per installazioni a cielino. Si chiama Astra e la sua semplicità viene da 45 anni di esperienza.

Oggi ci affidiamo al GPS anche per trovare l’auto in un parcheggio, figuriamoci per andare a quella spiaggia a 15 miglia di distanza con la nostra imbarcazione. Eppure, in un proliferare di schermi sempre più grandi e tecnologie sempre più sofisticate, la bussola è ancora lì. Non solo fa parte delle dotazioni obbligatorie per la navigazione, ma il suo oscillare e ruotare ci dà la sicurezza di affidarci a uno strumento che funziona “a prescindere”, basandosi sul magnetismo terrestre che non può improvvisamente guastarsi.

Riviera Genova opera nel settore della progettazione e costruzione di accessori nautici e bussole dal 1976. L’ultimo prodotto sul mercato è la bussola Astra.

Dove la mettiamo?

Astra è il risultato di anni investiti dall’azienda in ricerca e sviluppo nel settore delle bussole per la cantieristica navale, sia da diporto sia da lavoro.

È stata ideata per soddisfare le esigenze dei costruttori di barche, alla continua ricerca di ottimizzazione degli spazi sulle plance di comando sempre più affollate da monitor, indicatori e strumenti elettronici. 

L’obiettivo è quello di sfruttare superfici inutilizzate: nel caso specifico, il cielino delle imbarcazioni al di sopra della timoneria. Già molte imbarcazioni da pesca, fra le altre, usano questo spazio per radio e altra elettronica, e collocare anche una bussola di facile lettura è un’dea semplice ma furba.

Il progetto della bussola Astra è stato sviluppato partendo da modelli Riviera dal funzionamento consolidato e apportando varianti e migliorie per affinare il prodotto. Ad esempio, il sistema a doppio asse della rosa agevola la stabilità della lettura senza bisogno di bilanciamento indipendentemente dalle diverse zone magnetiche terrestri.

Il meccanismo interno si basa su un sistema a doppio cardano che neutralizza i movimenti di rollio e beccheggio dell’imbarcazione in modo che non rappresentino un ostacolo al corretto funzionamento della bussola.

I materiali utilizzati per Astra sono il risultato di 60 anni di esperienza nello stampaggio di materie plastiche eseguito all’interno dell’azienda stessa, sia in campo nautico sia per il settore dell’automotive: la calotta trasparente è in policarbonato resistente a graffi e urti.

Il trattamento anti raggi UV garantisce resistenza agli effetti dell’esposizione solare. Le parti esterne sono in ABS, materiale con ottime proprietà meccaniche, e resistente a solventi, alcool e olii.

A conferma dell’affidabilità dell’azienda nel campo ci sono diverse certificazioni ottenute dall’azienda per i prodotti e per il suo “sistema qualità” nella produzione.

A questo link si può scaricare il catalogo in pdf di Riviera Genova

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.