Pescare Show 2020, tutto il mondo della pesca a Vicenza dal 21 al 23 febbraio

Come ogni anno, il penultimo weekend di febbraio segna l’evento che tutti i pescasportivi non possono perdersi. Dal 21 al 23 febbraio, si svolgerà infatti a Vicenza il 21° Pescare Show 2020.

Passo dopo passo il Pescare Show, l’evento fieristico organizzato da IEG, acronimo di Italian Exhibition Group, raggiunge quest’anno quota 21 edizioni. È un dato importante se consideriamo l’aspetto molto settoriale di questo sport che però annovera un numero di praticanti davvero alto, mettendo insieme le varie discipline che contemplano la pesca in mare e quella in acque interne, laghi o fiumi che siano.

Ancora una volta il “teatro” del Pescare Show 2020, che si terrà dal 21 al 23 febbraio, sarà il quartiere fieristico di Vicenza, che si prepara a replicare il successo degli anni precedenti e a proporre una piccola ma importante variazione per ciò che concerne i giorni espositivi, anticipando l’apertura al venerdì invece del sabato come nelle scorse edizioni e chiudendo la kermesse la domenica invece che il lunedì.

Il Pescare Show, grazie ai suoi contenuti, è diventato il principale evento per gli appassionati delle discipline alieutiche. I visitatori, all’interno dei padiglioni, possono trovare di tutto, a cominciare da alcune delle più importanti aziende del settore che spesso, qui, lanciano le loro nuove proposte commerciali.

Brand di fama nazionale ed internazionale espongono le loro gamme e mettono a disposizione di pubblico e appassionati non solo le attrezzature, ma anche l’esperienza di tecnici, di testimonial, di Ambassador, di Pro Staff e chi più ne ha più ne metta. C’è così modo d’incontrare al Pescare Show 2020 il proprio angler preferito, l’idolo, di assistere a un suo work shop, o semplicemente chiedergli un consiglio.

Sono poi allestite vasche per le prove di lancio di canne e piombi, di artificiali e mosche, per far vedere in anteprima e indoor come funzionano e quali sono le loro prerogative sotto i vari aspetti tecnici. Ma vengono organizzate anche tavole rotonde, convegni e premiazioni ufficiali della stagione 2019 da parte della FIPSAS ad esempio.

Non c’è davvero da annoiarsi anche visitando il Pescare Show 2020 con la famiglia. In più, da qualche anno a questa parte, anche la nautica è diventata parte importante dell’area espositiva. Sempre più cantieri di barche e gommoni, ma anche case motoristiche, di elettronica, di charter e di servizi, presenziano al Salone della pesca sportiva.

Si può trovare dal blasonato fishing boat iper-attrezzato alla canoa per il kayak-fishing, alle moto d’acqua attrezzate per la pesca. I brand dell’elettronica poi espongono in maniera importante le loro ultimissime novità sul fronte della navigazione strumentale e degli scandagli, con apparecchiature sempre più sofisticate e affidabili.

Tra gli eventi visibili quest’anno da segnalare anche il progetto “Pescare senza plastica”, un modo di sensibilizzare tutti al rispetto ambientale. Inoltre la Fishing Arena, l’Aquademo (l’acquario più grande d’Europa), alcune dimostrazioni e seminari della Fishing League Worldwide. Per chi ama lo shopping, c’è poi un’apposita area Pescare Shopping, e un’area vintage per tutti gli appassionati di Antiche Attrezzature.

Un weekend da programmare dunque, perché come detto, gli eventi sono interessanti e tantissimi, ed una giornata, ai più curiosi ed attenti, forse non basta.

Girando fra gli stand potrete trovare molti fra i più importanti espositori, come Garmin, Navico, Raymarine, Mercury, Suzuki, Evinrude, Honda Marine (per la prima volta), Master, Joker Boat, Simai, Urban Fishing, XTrada, KD Italy, Eurosportos, Shimano, Pme Mare, Skunk Works e tanti altri ancora.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.