Mercury Marine sostituisce gli Evinrude nei package di BRP

Contestualmente alla chiusura di Evinrude annunciata ieri da BRP, Mercury Marine ha siglato un accordo per la fornitura dei fuoribordo per i package di BRP sulle barche dei cantieri Alumacraft, Manitou e Telwater, di proprietà del gruppo canadese.

Con la chiusura di Evinrude, BRP sposta il suo business nautico nella commercializzazione delle barche dei suoi cantieri di proprietà e affida a Mercury Marine la fornitura in esclusiva dei motori per i package di BRP.

Leggi qui la notizia della chiusura di Evinrude

In particolare i motori del colosso americano saranno installati su tutti i modelli del cantiere Alumacraft, Manitou e Telwater, nonché Quintex e Stacer, tutti cantieri produttori di tipologie di barche con una forte diffusione, e molto di tendenza, negli Stati Uniti e in Canada ma che, vista la capillarità nel mondo del gruppo Brunswick, non è escluso che un giorno le vedremo anche in Italia, dove comunque una fetta del nostro mercato sarebbe pronta ad accoglierle con interesse.

Si tratta infatti di barche da pesca in alluminio (Alumacraft), pontoon boat (Manitou) e open sia da pesca sia sportboat sempre in alluminio (Stacer, che detiene anche i marchi Quintex e Stacer).

“Questo accordo ci offre un’incredibile opportunità per far crescere ulteriormente il nostro marchio sul mercato e introdurre il nostro pluripremiato portafoglio di motori fuoribordo a nuovi clienti in tutto il mondo”, ha affermato Chris Drees, presidente di Mercury Marine.

In realtà si tratta di un ritorno a questi cantieri per Mercury Marine. Il presidente Drees infatti prosegue: “Abbiamo intrattenuto rapporti di lunga data con Alumacraft, Manitou e Telwater e non vediamo l’ora di continuare a lavorare con loro fornendo motori fuoribordo leader della categoria e un servizio eccezionale alla loro clientela mondiale”.

Una delle barche da pesca in alluminio del cantiere Alumacraft.

La fornitura dei Mercury per i package di BRP sarà immediatamente operativa e questo accordo, che richiederà un aumento della produzione dei Mercury, arriva proprio nel momento in cui Brunswick ha appena portato a compimento un recente investimento per una maggiore capacità produttiva.

Manitou produce pontoon boat. Alcuni modelli di questo tipo di barche stanno cominciando a essere commercializzate con interesse anche in Italia.

Mercury Marine è una divisione di Brunswick Corporation, che ha un valore di 3 miliardi di dollari  (NYSE: BC), e fornisce motori, barche, parti e accessori e assistenza per applicazioni diportistiche, professionali e governative, mettendo a disposizione dei diportisti prodotti facili da utilizzare,  estremamente affidabili e garantiti da un servizio assistenza clienti estremamente qualificato ed efficiente in tutto il mondo. Fanno parte del portfolio i seguenti marchi: motori fuoribordo Mercury, entrofuoribordo e entrobordo Mercury MerCruiser;  motori elettrici MotorGuide; Eliche Mercury; battelli pneumatici Mercury; elettronica Mercury SmartCraft; Parti ed accessori Attwood Marine; Distribuzione parti ed accessori  “Sea”; e parti e lubrificanti  Mercury e Quicksilver.


Clicca per entrare nel sito di Mercury Marine


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2020 BoatMag. All Rights Reserved.