Fassi Gru F1950RAL, cosa c’è di più pratico?

Una gru Fassi F195RAL ha risolto brillantemente un problema di alaggio come se ne presentano tanti nei piccoli porti.

Siamo nel porto di Tjele, una cittadina sulla costa Est della Danimarca, e lo Scania R490 della Erling Andersen, allestito con la nuova gru Fassi F1950RAL, sta per alare un motoryacht di 13 metri. Per un lavoro così finora si sarebbe dovuti andare in un marina attrezzato, oppure richiedere l’intervento di una gru telescopica che forse non sarebbe neppure potuta entrare nel piccolo porticciolo danese. Invece l’agile Scania a soli quattro assi non ha avuto bisogno di permessi particolari per circolare, è stato allestito in pochi minuti lasciando sgombro buona parte del piazzale e quindi senza importunare gli altri diportisti.

Fassi Gru F1950RAL

Il merito va principalmente alla nuova gru Fassi F1950RAL, la più performante tra quelle prodotte dall’azienda italiana: con gli sfili del braccio secondario può arrivare a 41 m di sbraccio senza quelli manuali, con i quali tocca i 50 m, per una capacità di sollevamento di 137,6 tm.

L’allestimento sul carro Scania R490 a quattro assi è stato possibile grazie alle sue dimensioni particolarmente compatte in assetto da trasporto chiusa (lunghezza 4,18 m, larghezza 2,54 m e altezza 2,55 m), che si traduce nella possibilità di omologazione a 32 t facendo dell’assieme gru/camion un normale veicolo industriale, non è quindi necessaria l’omologazione come mezzo d’opera o addirittura trasporto eccezionale. Così gru e camion possono circolare senza particolari limiti: con un passo più corto e un raggio di curva più stretto possono accedere ai centri storici come ai porticcioli più angusti, consentendo interventi come quello nel porto di Tjele.

Fassi Gru F1950RALFassi Gru F1950RALFassi Gru F1950RALFassi Gru F1950RAL

“Negli interventi in spazi ristretti non sempre si possono di aprire gli stabilizzatori al massimo e quindi sono molto delicati sotto l’aspetto della sicurezza – spiega Casper Andersen, figlio del titolare dell’azienda e responsabile di questo veicolo -. Anche da questo punto di vista la gru Fassi è una garanzia perché la funzione del controllo di stabilità, costituita da un sensore sulla gru, monitora in modo continuativo il grado di inclinazione e blocca la macchina nel momento in cui non sono rispettati i rigorosi limiti di sicurezza. Così operiamoe sempre in totale sicurezza con qualsiasi allestimento sia resa operativa la gru”.

Guarda il sito Fassi.com

 

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.