gerris gerrisboats disabili accessibilità sociale foil

GerrisBoats: una barca a elementi mobili adatta come taxi e ottima per i servizi sociali

Il nome deriva dal gerride, l’insetto che pattina sugli specchi acquei, specie lacustri: GerrisBoats infatti è in grado di alzarsi sulla superficie dell’acqua ed è full-electric con varianti anche a idrogeno.

Innovazione a tutto campo. È quello che viene da pensare leggendo del progetto GerrisBoats (o Gerris Boats, con lo spazio).

Di cosa si tratta? Intanto di una startup, nata a febbraio e finanziata all’inizio dagli imprenditori Massimo Verme e Roberto Rossi. Ci sono poi due depositi di brevetto per invenzione, e in effetti sembra che Gerris abbia caratteristiche molto diverse dai consueti natanti.

La versatilità rende GerrisBoats perfetta per il sociale

Ovviamente è stata pensata fin da subito in configurazione full-electric e con varianti a idrogeno e lo stoccaggio nel corpo sommerso.

In particolare lo scafo denota diverse prerogative, fra cui: bassa resistenza all’avanzamento, limitata creazione di onda sia in dislocamento che sui foil, alta stabilità al rollio all’ancora (quindi anche all’imbarco dei passeggeri), regolazione dell’altezza del ponte per adattarsi a pontili e moli di diversi tipi.

gerrisboats gerris boats disabili water taxi

Le ultime due caratteristiche sono perfette per fare di GerrisBoats un water taxi, con la possibilità di trasporto di persone con disabilità o gravi difficoltà motorie.

Da questo, i due fondatori si sono immaginati anche una versione destinata a idroambulanza, con imbarco laterale di una barella, ma anche altre possibili applicazioni che richiedano una accessibilità particolarmente agevole.

gerrisboats gerris boats disabili water taxi

Ma c’è un ma, ed è l’azienda stessa, con grande onestà, a evidenziarlo. Pur potendo ridurre il proprio pescaggio, grazie alla mobilità degli scafi laterali, l’imbarcazione ha una notevole altezza “fuori acqua” e potrebbe non avere accesso ai canali con ponti bassi.


In tema di foil, leggi anche: Inesse Superfoils 15, lo yacht volante viene dall’Italia


Tuttavia, la possibilità di ridurre il pescaggio da ferma la rende più competitiva rispetto ad altre soluzioni “foiling” di ultima generazione, e adatta al trasporto pubblico in zone a carattere lacustre, come la laguna veneta o la città di Amsterdam.

gerrisboats gerris boats disabili water taxi

Massimo Verme e Roberto Rossi hanno inserito lo sviluppo del progetto GerrisBoats nello scopo sociale della startup, e hanno intenzione di rivolgersi ad altri soci sostenitori, come manager dell’industria e della nautica, università, associazioni di supporto ai disabili, e tutte le aziende che abbiano intenzione di sviluppare insieme la piattaforma.

Guarda anche il video di GerrisBoats


Scopri di più su GerrisBoats nel sito ufficiale


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.