Nasce la Formula E1 Series, prima competizione per barche elettriche e si correrà con il RaceBird

La Formula E1 Series è il primo campionato mondiale di motonautica con mezzi elettrici, che partirà nel 2023. La barca con cui si correrà è di Sophi Horne di SeaBird Technologies e Brunello Acampora di Victory Marine. Si chiama RaceBird e l’hanno presentata i fondatori della E1 Series, Alejandro Agag e Rodi Basso.

Ecco finalmente svelato il modello con cui si correrà la E1 Series, il primo campionato mondiale di motonautica a zero emissioni.

È un motoscafo con design avveniristico, ispirato alla natura e in particolare agli uccelli che volteggiano sulla superficie dell’acqua.

Monta un motore fuoribordo elettrico, ha un cockpit chiuso ed è dotato di foil, che gli permettono di sollevarsi sulla superficie dell’acqua, riducendo al minimo la resistenza, garantendo così la massima efficienza energetica.

Con i foil il RaceBird aumenta anche lo spettacolo

Stare sopra le onde non solo migliora le prestazioni ma, garantisce alla Formula E1 Series competizioni più appassionanti, perché si riduce l’onda di scia che normalmente disturba chi segue un avversario, e questo permette ai concorrenti sorpassi e ingaggi ravvicinati.

RaceBird

RaceBird potrà raggiungere velocità fino a 50 nodi, e grazie alla propulsione elettrica potrà gareggiare su circuiti chiusi e tecnici, anche posizionati vicino ai centri urbani.

racebird

Nasce Uim E1 World Electric Powerboat. E c’è molta Italia nella progettazione della barca


Il debutto è previsto a settembre 2021 al Monaco Yacht Show

Ultimata la fase di progettazione, RaceBird entra ora nella fase di produzione da parte di Victory Marine.

Il prossimo appuntamento è quello di settembre 2021 quando il primo esemplare sarà presentato al Monaco Yacht Show, mentre i test sul prototipo inizieranno nel tardo inverno di quest’anno.

racebird

Dieci tappe a stagione a partire dal 2023, ecco come è il campionato E1 Series

Al campionato E1 Series parteciperanno fino a 12 team provenienti da tutto il mondo, ognuno dei quali sarà composto da 2 piloti, un uomo e una donna, e si svilupperà in 10 tappe a stagione a partire dal 2023, di cui 5 in Europa e 5 nel resto del mondo.

Le gare extraeuropee si svolgeranno al largo, con l’appoggio del St. Helena, la nave di Extreme E che fa da mega paddock galleggiante.

Quelle europee, invece si svolgeranno nelle acque, sia di mare sia di lago, antistanti le città che, come prima indicazione, dovrebbero essere Londra, Ginevra o Zurigo, Napoli, Monaco e Barcellona.

Saranno gare brevi, su circuiti stretti, in cui non è prevista la ricarica delle batteria, quindi il livello di competizione sarà molto alto, perché andrà a richiamare non solo le abilità di guida, ma anche quelle di calcolo strategico.

Le gare si svolgeranno nell’arco di due giorni, con una sessione di prove cronometrate e poi con round a eliminazione diretta prima del Grand Final.


Clicca ed entra nel sito ufficiale del Campionato Mondiale E1 Series


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.