Debutta il VanDutch 32, Dna nordico con stile italiano

Il nuovo cruiser di 10 metri è l’entry level della gamma VanDutch. Si chiama semplicemente VanDutch 32 e vuole portare innovazione nel suo segmento.

Ormai ci siamo abituati alle linee tese e minimaliste che caratterizzano certi open e fast cruiser. Spigoli, prua verticale e murate dritte sono elementi sdoganati e non servono più solo a fare “girare la testa” agli altri.

VanDutch, nato in Olanda nel 2008, è uno dei cantieri che più ha creduto in questa forma di design al punto da essere spesso preso, a volte neanche tanto velatamente, come fonte d’ispirazione nella creazione di altre barche di questo genere .

L’anno scorso lo stile nord-europeo delle sue barche ha preso il passaporto italiano, con l’acquisizione da parte di Cantiere del Pardo. Ed ecco arrivare il primo modello completamente inedito della nuova gestione: il VanDutch 32.

Entry level ma solo per dimensione

Il VandDutch 32 si pone come entry level della sua gamma, ma il cantiere lo propone con elementi di innovazione e performance, insieme alla qualità costruttiva made in Italy.

vandutch 32

Il VanDutch 32 promette di essere una barca veloce, leggera, con bassi consumi e capace di planare anche con poca spinta (ma aspettiamo di provarla per dirvi di più).

Le novità introdotte segnano anche un altro debutto: l’apertura dello showroom di VanDutch Italia a Moniga, sul lago di Garda. Sempre il lago, precisamente Gardone Riviera, è stato anche il luogo di battesimo del primo esemplare.

Scendendo più nel dettaglio, la barca mostra volumi di coperta più ampi e versatili rispetto al precedente VanDutch 30, nuovi strumenti elettronici per una navigazione più sicura e spazio a bordo per otto ospiti.

vandutch 32

I due piedi aggiuntivi del VanDutch 32 sono distribuiti in coperta grazie a una riprogettazione dello scafo in lunghezza, ma anche in larghezza. E cresce pure l’altezza del bordo libero per una migliore sicurezza negli spazi di camminamento.

Ci sono poi gli schienali dei divani prendisole di poppa regolabili, e una disposizione più funzionale dei portabicchieri.

Un potente impianto audio e l’illuminazione diffusa a Led su tutto il ponte trasformano la coperta in una terrazza su cui divertirsi, serviti da un nuovo banco bar dedicato alla preparazione dei cocktail e da un frigo in pozzetto, oltre a un pratico lavabo a scomparsa sotto la seduta del divanetto.

vandutch 32

La strumentazione elettronica è firmata Garmin Marine con tecnologia EmpirBus per coordinare l’intera domotica dell’imbarcazione.

È possibile controllare e gestire il VanDutch 32 da un’unico chartplotter, scegliendo tra il display multifunzione Garmin da 12” e la versione da 16” opzionale.

Fra le altre cose, con il digital switch del sistema Empirbus, di proprietà di Garmin, si possono programmare e controllare funzioni come l’accensione delle luci, dello stereo e del condizionatore, e quindi creare uno scenario di illuminazione e musica in un momento preciso e con la giusta temperatura a bordo.

Il vantaggio è anche una grande pulizia della plancia, senza tasti meccanici, che sono sostituiti dal touch screen.


Cantiere del Pardo acquisisce VanDutch e punta a una leadership unica con i due brand


Come tutti i modelli, anche il VanDutch 32 è personalizzabile con una gamma di tessuti e colori per gli arredi, ma anche con diverse colorazioni per lo scafo.

Perché ancora c’è chi con queste barche vuol fare girare la testa agli altri.

I numeri di VanDutch 32


Lunghezza f.t.
9,81 m

Larghezza
2,90 m

Pescaggio
0,91 m

Dislocamento
4,5 t

Passeggeri imbarcabili
8

Riserva carburante
400 l

Riserva acqua dolce
76 l

Motorizzazioni standard
1 x Volvo v8 430-CE Benzina

Optional
2 x Volvo V6 280-CE Benzina
1 x Volvo D6-380/DPI Diesel
2 x Volvo D4-300/DPI Diesel

vandutch 32

Clicca ed entra nel sito di VanDutch


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2021 BoatMag. All Rights Reserved.