Motonautica Circuito: italiani protagonisti in Ungheria e Brindisi, Aquabike a Boretto Po

In Ungheria, due piloti azzurri sul podio delle tappe del Mondiale F/500 e dell’Europeo F/125. A Boretto Po, eletti i Campioni Italiani 2014 delle Moto d’Acqua Rally Jet Endurance.

Hydro GP in Ungheria

A Baja, in Ungheria, si è concluso l’Hydro GP, manifestazione valida quale 3a prova del campionato Mondiale della classe F/500 e 2a prova del Campionato Europeo classe F/125.

Giuseppe Rossi

Giuseppe Rossi

Buoni risultati per i piloti azzurri della motonautica Circuito. Nel Mondiale F/500 Giuseppe Rossi, il piacentino del Circ. Nautico Chiavenna, si è aggiudicato un ottimo 2° posto finale, che gli ha portato punti preziosi nella classifica provvisoria del Mondiale.  A vincere la gara ungherese è stato però lo slovacco Marion Jung, con tre primi posti nelle tre manches di gara; terzo gradino del podio per l’ungherese Robert Hencz, mentre Attila Havas, l’ungherese che corre con licenza austriaca, ha chiuso 4° di giornata.

Manuel Zambelli

Manuel Zambelli

Nell’Europeo F/125, qui al 3° appuntamento stagionale (sui quattro in calendario) la vittoria è andata al polacco Marcin Zielinski, che si è imposto rispettivamente sul connazionale Henry Synoracki e sul veneto Massimo Rossi (nella foto di apertura); una bella prestazione, quella del pilota della Mot. Ass. Milano, che lo proietta al 2° posto della classifica provvisoria, a pari punti con il polacco Zielinski.
Manuel Zambelli, il portacolori della Mot. Boretto Po vincitore delle prime due gare stagionali, oggi ha chiuso la gara ungherese al 4° posto. Un risultato che comunque lo conferma leader di classifica provvisoria dell’Europeo. Settimo di giornata il piacentino Daniele Frontoni (MGF Racing Ass. Sportiva Nautica Dilett.).
Entrambi i Campionati, il Mondiale della F/500 e l’Europeo F/125, proseguiranno a Bitterfeld in Germania dall’8 al 10 agosto.

A Brindisi l’UIM World Powerboat Championship F2

Un bagno di folla incredibile. Brindisi ha salutato l’appuntamento dedicato alla motonautica con un’entusiasmante partecipazione di pubblico. Sul lungomare pugliese si è disputato la UIM World Powerboat Championship F2, manifestazione valida quale seconda tappa del Mondiale Circuito di F2, del Mondiale di F-4S e dell’Italiano di GT15.

David Del Pin (foto Virgilis)

David Del Pin (foto Virgilis)

Il Mondiale di F2 ha visto iscritte ben 26 imbarcazioni provenienti da 11 diverse Nazioni; 20 i piloti al via, dopo le qualifiche di ieri, per una gara altamente spettacolare e ricca di colpi di scena. A vincere è stato lo svedese Erik Stark, autore della pole position del sabato, Stark si è imposto sul connazionale Pierre Lundin e sul francese Peter Morin, rispettivamente 2° e 3° classificati. Il migliore dei piloti italiani qualificati è stato il David Del Pin, friulano del Club Motonautico Tuttamarano, che ha chiuso con un 5° posto finale. Tomas Cermak (lo slovacco che vive e gareggia in Italia per il Woodstock Yatching Club) ha ottenuto il 6° piazzamento in classifica.
La terza e ultima tappa del Mondiale si disputerà in Sud Africa, a Sasolburg, dal 12 al 14 dicembre.

Alberto Comparato (foto Di Campi)

Alberto Comparato (foto Di Campi)

Nella città pugliese, si è inoltre disputato il 2° appuntamento stagionale del Mondiale della classe F-4S; due i piloti azzurri in gara: Alberto Comparato e Diego Mazzucotelli, entrambi portacolori del Woodstock Yachting Club.
La vittoria di questa tappa del Mondiale è andata al lettone Nikita Lijcs, leader di classifica, che ha chiuso il week-end brindisino con un 1a e un 3° posto nelle due manches di gara; secondo classificato, l’ungherese Aron Tabori, mentre al 3° posto si è piazzato il polacco Adrian Manjewski.
Gara un po’ sfortunata per il veneto Comparato, estromesso dai giochi nella prima manche a causa di un contatto subito mentre era in testa alla gara; il giovane pilota di Chioggia ha vinto però la seconda manche, chiudendo la tappa brindisina con il 5° piazzamento assoluto; un risultato che lo mantiene al 2° posto della classifica provvisoria, a pari punti con Manjewski.
Il Mondiale F-4S, si sposterà ora ad Aluksne in Lettonia, con la 3a tappa stagionale prevista dal 9 al 10 agosto.

Infine, la città pugliese ha fatto da sfondo alla 2a tappa di Campionato Italiano GT15. La vittoria è andata a Salvatore Pricoco, portacolori del Circolo Nautico Catania, che ha saputo tenere a debita distanza i diretti avversari, il napoletano Massimiliano Testa ed il catanese Leonardo Garofalo (rispettivamente 2° e 3° classificati). Il prossimo e decisivo appuntamento con il Campionato Italiano GT15 sarà a Cremona, dal 19 al 21 settembre.

Campionato italiano Aquabike a Boretto Po

A Boretto, in provincia di Reggio Emilia, di scena le moto d’acqua Endurance per il Campionato Italiano Rally Jet Endurance in prova unica. Numeroso il pubblico presente che ha seguito le tre manches di gara delle tre categorie in gara: la F1E, la F2E e la F3E.
Campione Italiano 2014 della F1E è il vicentino Antonio Tadiello, portacolori del Pro-Ject Race (con due vittorie e un 2° posto); argento tricolore al bergamasco Michele Cadei, mentre il vicentino Fabio Guarda ha conquistato il bronzo.

Antonio Tadiello

Antonio Tadiello

Lotta accesa anche nella F2E tra Stefano Ciani e Christian Dousquet; a spuntarla è stato però Dousquet, portacolori dello Yacht Club Como MILA–CVC, che ha chiuso la gara borettese con 1° e due 2° posti nelle tre manches a disposizione, aggiudicandosi il titolo italiano 2014. Argento a Ciani che non è comunque stato particolarmente fortunato: uscito nella 1a manche di gara per problemi tecnici, ha vinto le successive due, ma non è stato comunque sufficiente a farlo salire sul gradino più alto del podio; bronzo tricolore al veneto Alessandro Zamarian.

Igor Bergo

Igor Bergo

Vittoria più agevole nella F3E, dove il titolo di Campione Italiano di categoria è andato ad Igor Bergo, il veneto della KJT che ha dominato la gara con tre vittorie sulle tre manches a disposizione. Argento al veneziano Juri Tiozzo; bronzo al vicentino Gianfausto Dal Lago.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.