Il primo kit di elettrificazione per la nautica di Bosch per barche fino a 24 m

L’azienda tedesca Bosch presenta il suo primo kit di elettrificazione per la nautica, composto da centralina, inverter e motore in due varianti di potenza, per creare motori ibridi destinati a imbarcazioni sotto i 24 metri di lunghezza.

Ormai la nautica è sempre più lanciata nella corsa verso la ricerca dell’ecosostenibilità. A differenza del mondo automobilistico, le barche a motore non hanno imposizioni molto restrittive sulle emissioni come quelle delle vetture a quattro ruote, ma il settore sta comunque avendo un occhio di riguardo verso l’ambiente, puntando su sistemi e motori sempre più efficienti.

Iniziano quindi a diffondersi sempre più i sistemi ibridi e, dopo aver presentato la tecnologia marchiata Fpt, ora è il momento di parlare di Bosch, che ha tolto i veli al suo primo kit di elettrificazione per la nautica.

Tre elementi per contenere consumi ed emissioni

Dedicato a imbarcazioni sotto i 24 metri di lunghezza (80 piedi circa), il sistema è sviluppato e costruito da Bosch ed è composto da tre componenti: la centralina di controllo, il motore elettrico da 400 V e l’inverter con DC/DC converter integrato (INVCON).

Primo elemento del kit di elettrificazione per la nautica di Bosch: la centralina elettrica.

Cuore di questo kit di elettrificazione per la nautica è la Ecu, che si basa su un software di derivazione automobilistica ed è stato pensato per soddisfare le esigenze di ogni singolo costruttore.

La centralina ha quindi il compito di gestire il funzionamento del motore e dell’inverter: quest’ultimo elemento, caratterizzato da dimensioni compatte e con una potenza massima di 140 kW, è indispensabile per generare corrente (alternata trifase con frequenza variabile) a partire dalla corrente continua della batteria e, in fase di recupero di energia, funziona all’inverso, quindi da generatore.

Due le potenze disponibili per il motore, a seconda dell’imbarcazione

Il sistema ibrido Bosch dispone di un motore elettrico sincrono a magneti permanenti viene invece fornito in due varianti di potenza: 90 kW (122 cv circa) e un peso di 30 Kg, oppure 140 kW (190 cv circa) per 65 kg.

Entrambe le versioni sono state sviluppate anche per essere integrate a sistemi già esistenti, soluzione interessante pure per contenere i costi di sviluppo.

Ancora non è stato dichiarato in che modo questo kit di elettrificazione per la nautica di Bosch interagisca fisicamente con il motore endotermico.

Ci aspettiamo si tratti di una soluzione in serie che permetta di navigare a zero emissioni (a basse velocità, come in porto o in manovra), ma anche di sfruttare la potenza da entrambi i powertrain per ridurre i consumi e le emissioni in fase di accelerazione e a velocità di crociera.


Guarda il sistema ibrido Bosch con il suo kit di elettrificazione per la nautica sul sito ufficiale dell’azienda (in italiano)


Leggi anche: Arriva un nuovo sistema di propulsione ibrida di Fpt adattabile ai motori da 100 a 1000 cv


Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2023 BoatMag. All Rights Reserved.