Anteprima 2015: tutte nuove le aquabike Yamaha 2015

Yamaha presenta le novità 2015 nelle moto d’acqua: V1 la più conveniente entry-level per tre persone, Ride rivoluzionario doppio comando per accelerazione e decelerazione/retromarcia, le serie VX completamente riprogettata e l’innovativo materiale NanoXcel.

Cominciamo con la nuova Waverunner V1 che Yamaha presenta per la stagione 2015 con un prezzo interessante anche per chi è attento al budget: la scelta ideale per chi stava pensando di acquistare una moto d’acqua usata. Un mezzo versatile e divertente, con uno scafo realizzato in SMC, un materiale plastico stampato a compressione elevata e collaudato a lungo in condizioni di utilizzo in acqua salata e per diversi anni; V1 dispone inoltre di ampio spazio di stivaggio con un vano per i guanti e due portabevande. Il motore è il brillante e affidabile Yamaha da 1.052 cc a 4 tempi, 4 cilindri in linea e 20 valvole.

Yamaha aquabike

Ride (Reverse Intuitive Deceleration Electronics) è il primo doppio comando per accelerazione e decelerazione/retromarcia per moto d’acqua che garantirà un maggiore controllo e quindi più divertimento. Ride infatti cambia completamente il modo di guidare: basta tirare la leva di destra per avanzare e quella di sinistra per rallentare o innestare la retro. Se si rilasciano entrambe le leve, la moto d’acqua è in folle: niente più cambi, niente innesti e scalate, l’elettronica rende la guida naturale. Il design innovativo e brevettato della turbina assicura il massimo controllo a tutte le velocità: dopo essere stata aspirata, l’acqua viene spinta forzatamente all’esterno dai due lati della turbina, permettendo così al pilota di mantenere il controllo della direzionalità senza rollii e beccheggi. Una tecnologia esclusiva Yamaha, Ride è controllato da una centralina (Shift Control Unit – SCU) specificamente messa a punto per adattarsi alla potenza e al peso di ogni singolo modello. Per questo la guida è sempre fluida, sia negli spazi ristretti, sia nelle corse a tutto gas. La centralina è programmata anche per “capire” i comandi e le intenzioni del pilota quando agisce su entrambe le leve contemporaneamente e attiva l’accelerazione o decelerazione desiderata, per un controllo totale.

Yamaha aquabike

La gamma Yamaha al top per prestazioni, la serie FX, si migliora ancora: infatti, oltre al Ride, presenta un’altra novità assoluta, il regolatore di assetto (trim) elettronico a cinque posizioni, per adattare in tempo reale l’assetto alla velocità e ottenere la massima maneggevolezza. Inoltre, FX SVHO e FX Cruiser SVHO adottano scafo, coperta e paratie nell’esclusivo materiale NanoXcel di seconda generazione che riduce il loro peso di 21 kg mantenendo invariata l’integrità strutturale.
FX Cruiser SVHO e FX SVHO prendono il nome dal motore marino Yamaha Super Vortex High Output: tra le sue caratteristiche, l’intercooler, il compressore con una capacità di aspirazione maggiore e l’iniezione elettronica rivista per ottimizzare il flusso del carburante. Il motore SHVO si accoppia a una pompa a 8 pale che assicura una spinta eccezionale; inoltre la pompa è equipaggiata con una grande griglia di aspirazione che ne ottimizza l’efficienza e il funzionamento in acque mosse.
Altre caratteristiche dei modelli FX 2015: le comode selle, il manubrio regolabile, il Cruise Assist che mantiene una velocità costante per la crociera e il traino e il No Wake Mode per le zone con limitazioni. Inoltre, gavoni a tenuta stagna sotto il manubrio e la sella con un pratico pozzetto per gli indumenti bagnati sulla piattaforma poppiera, le bitte a scomparsa sui modelli FX Cruiser, il sistema di sicurezza a distanza Yamaha con Low-rpm Mode che può ridurre i consumi fino al 26%, la strumentazione elettronica multifunzione che comprende tachimetro, contagiri, indicatore livello carburante, avviso riserva, contaore e l’indicatore della temperatura dell’acqua.

Yamaha aquabike

Novità anche per i modelli a prestazioni elevate della serie FZ che per la prima volta adottano scafo, coperta e paratie realizzati in NanoXcel con una riduzione del peso di 21 kg. Anche i modelli FZR e FZS devono le loro prestazioni al motore Yamaha Super Vortex High Output.

Yamaha aquabike

Infine, anche le moto d’acqua Yamaha della serie VX (VX Cruiser, VX Deluxe e le sportive VXR e VXS), dopo dieci anni di vita sono state sottoposte per la prima volta a un rinnovamento completo, dove il design di scafo e coperta “ruba” dettagli stilistici alle ammiraglie FX. La nuova coperta ha un look più aggressivo, la strumentazione è migliorata e poi c’è una sella in due parti e una plancetta di poppa più ampia. Tra i comandi al manubrio, l’innovativo Cruise Assist Yamaha che permette di impostare e mantenere la velocità desiderata, No Wake Mode per adeguare la velocità nelle zone dove esistono limiti e infine il già citato Ride. Sul nuovo e leggero scafo di NanoXcel i pattini sono stati modificati, lo spigolo della carena arrotondato e la forma della chiglia ridisegnata, offrendo un’ottima stabilità con tre persone a bordo e nel traino, con una guida precisa, reattiva e prevedibile, per un’esperienza entusiasmante.
La due posti VXR e la tre posti VXS sono i modelli con le prestazioni più elevate nella famiglia VX, apprezzate perché il motore aspirato garantisce un’accelerazione più rapida rispetto a quella dei motori turbo: infatti la VXR ha dominato il circuito pro nazionale IJSBA, conquistando il titolo nazionale per quattro anni di seguito. Il nuovo design dello scafo in NanoXcel è il completamento ideale del motore Yamaha da 1,8 litri che le equipaggia; inoltre, dispongono della regolazione elettronica del trim a cinque posizioni per adeguare l’assetto alla velocità in tempo reale.

Visita il sito Yamaha

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.