Oceanic Yachts 90 MY: “Tsa Tsa” finalmente il test

Ecco i primi dettagli sui test di navigazione dell’atteso motoryacht Oceanic Yachts 90 MY presentato durante lo scorso Cannes Yachting Festival 2014.

Dopo i consensi raccolti alla presentazione della nuova linea di imbarcazioni Oceanic Yachts, c’era molta attesa per i riscontri dei test dello scafo #1 Oceanic Yachts 90 MY/Tsa Tsa nella sua versione a linea d’asse che misura 27,8 metri di lunghezza per 7,00 m di larghezza.

In particolare si voleva verificare la reazione in mare dell’innovativa architettura della parte sommersa dello scafo di Oceanic Yachts 90. Nonostante le numerose prove in vasca effettuate presso la vasca navale di Roma e i risultati positivi che si erano ottenuti, gli esiti avuti in mare sono andati oltre le aspettative. L’obiettivo era quello di disegnare una carena con un ridotto galleggiamento della parte poppiera per riuscire a planare anche a bassa velocità con una maneggevolezza simile a quella di uno scafo dislocante, senza per questo compromettere le velocità di punta che dovevano essere allineate alla maggior parte dei motoryacht di queste dimensioni.

 Oceanic-Yachts-90

A 15 nodi, l’equilibrio dello scafo è simile a una barca a dislocamento pesante, il che riduce l’instabilità tipica delle imbarcazioni plananti alle basse velocità. Con un assetto perfettamente piatto, la barca beneficia di una superficie di appoggio più lunga che permette di navigare con un ridotto bisogno di potenza. A 8 nodi, l’Oceanic Yachts 90 consuma poco meno di 40 litri di gasolio per entrambi i motori all’ora, mentre a 10 nodi il consumo è di 70 litri/ora.

Il tubo di scarico subacqueo, posizionato appena prima della seconda parte dello scafo, permette di entrare in planata sia a un’andatura lenta sia a 16,5 nodi così, nonostante il primo Oceanic Yachts 90 fosse sovradimensionato nelle strutture, ha navigato a 22 nodi di crociera e raggiunto i 26,8 nodi a pieno regime con 2/3 del carico. Infatti, la produzione di serie sarà costruita con l’intera sovrastruttura di Kevlar per ridurre il peso, abbassare il centro di gravità e questo rende i progettisti fiduciosi di raggiungere i 23 nodi di velocità di crociera e più di 27 nodi di velocità massima.
Come tutta la produzione Oceanic Yachts, il “Tsa Tsa” #1 evidenzia la filosofia del brand con estesi volumi esterni e interni per una confortevole vita a bordo, possibilità di trasportare grandi tender e giochi per il divertimento in acqua, alte prestazioni e capacità di navigare a velocità economica con bassi consumi di carburante e conseguente riduzione dei costi operativi complessivi.
Tra gli spazi confortevoli offerti da questo primo yacht c’è una cabina armatoriale sul ponte superiore con una terrazza privata, mentre una Vip più due cabine ospiti sono posizionate sul ponte inferiore. Il ponte di poppa convertibile, con divani componibili di grandi dimensioni, sarà in grado di accogliere un tender Sacs di 6,50 metri con motori diesel, mentre due moto d’acqua da tre posti, due Seabob e un JetLev saranno stivati nel garage di prua. Un aggiuntivo Jet Ski stand up sarà posizionato sul ponte, proprio sotto la gruetta di 1,5 t. La sala macchine è separata dall’area servizi del lower deck tramite uno spettacolare sistema di isolamento acustico progettato come su uno yacht di 50 metri oltre che dalle vasta zona equipaggio e dalla cucina professionale costruita su misura.
L’Oceanic Yachts 90 MY è offerto anche con la modalità DiElec, l’opzione di propulsione diesel-elettrica per poter navigare sia con i due motori Caterpillar C32 per velocità fino a 27 nodi o, alternativamente, con due motori elettrici alimentati da generatori a 8 nodi con un consumo di 40 litri all’ora.

Visita il sito Oceanic Yachts

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.