Suzuki DF300AP “fuoriserie” per stupire

Dopo tanti anni a base di neri, bianchi o grigio scuri, il colore sembra essersi impossessato delle calandre dei fuoribordo. Guardate cosa ha fatto il costruttore giapponese per festeggiare i suoi 50 anni di storia nella nautica: una serie di Suzuki DF300AP tutti speciali e coloratissimi.

Suzuki-DF300AP_Fuoriserie

Suzuki Marine, per festeggiare il suo Cinquantesimo anniversario ha realizzato quattro motori “fuoriserie”, dei veri e propri concept inediti elaborati da Officine GP Design con la semplicità propria del principio chiave dell’estetica Zen, il Kanso. I quattro esercizi di stile hanno dato vita a:
Industrial, realizzato utilizzando vernici speciali, trattamenti artigianali e loghi in rilievo;
LumiRed, dall’estetica gradevolmente “vintage” con inserti trattati con una vernice bianca luminescente che rende il motore visibile anche durante le ore notturne;
Platinum 50th, la versione più esclusiva dedicata al 50° anniversario e realizzata con vernici al platino e oro.
Luminescente, l’unico motore al mondo completamente luminescente, utilizzato dal raider Giovanni Bracco per oltre 2.800 miglia, che abbina al design elegante, una sicurezza senza pari nella navigazione notturna.

Suzuki-DF300AP_Fuoriserie

Per sottolineare il legame tra il marchio Suzuki e la propria storia, ci si è ispirati al DT200 Exantè, motore simbolo della costante evoluzione del marchio. Presentato nel 1985 insieme al DT150, fu il primo motore fuoribordo V6 realizzato da Suzuki: la serie Exantè ottenne nel 1987 l’ambito riconoscimento come “Prodotto più innovativo dell’anno” rilasciato dalla National Marine Manufacturer Association (NMMA). Da questa serie derivarono anche i primi V4 della storia DF90 e DT100 e il più potente DT225, che nel 1990 fu il primo fuoribordo dotato di sistema d’iniezione elettronica.

I “fuoriserie” Suzuki Marine sottolineano gli incessanti investimenti in Ricerca&Sviluppo che oltre alla tecnologia  sono finalizati anche allo stile e al design. Il modello scelto è il Suzuki DF300AP perché rappresenta, insieme al DF200AP, un concentrato delle tecnologie esclusive sviluppate da Suzuki Marine, grazie al quale è stato pure insignito del riconoscimento della NMMA. Tra queste ricordiamo il Suzuki Selective Rotation che permette con un unico piede di funzionare in modalità rotante o controrotante; la tecnologia Lean Burn che consente ottime performance insieme a un contenimento dei consumi di carburante ed emissioni gassose e il sistema “drive by wire” per il controllo del cambio e del gas.

Suzuki-DF300AP_Fuoriserie

I quattro Suzuki DF300AP sono solo un esempio delle possibilità di decorazione di un motore fuoribordo. Un esercizio di stile a disposizione di tutti i clienti Suzuki Marine che desiderino personalizzare il proprio motore fuoribordo rendendolo unico.
A questo proposito una citazione anche per le Officine GP Design, azienda di Torino specializzata nella personalizzazione e trasformazione di qualsiasi tipo di moto, accessori, caschi e altri prodotti, ai quali affiancano kit di modifica per moto di serie. La passione dei titolari li ha spinti nel tempo a cercare sempre nuove possibilità di trasformazione e trattamento di tutte le superfici con le quali si trovano a lavorare, quindi anche i motori fuoribordo.

Visita il sito Suzuki Marine

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.