Motonautica Circuito: a Barcis vince Hencz, slovacco di Chiavenna

Mondiale Circuito classe F/500: a Barcis vittoria dell’azzurro Robert Hencz, pilota del Circolo Nautico Chiavenna. Europeo Offshore classe 3C: a Ostia vincono i francesi, per l’Italia il bronzo.

Si da poco conclusa la “31ª Barcis Motonautica”, che ha visto la disputa della seconda prova del Campionato Mondiale di Formula 500 (sulle cinque stagionali), dopo l’annullamento per maltempo della prima prova stagionale di Boretto Po.  Ottimi risultati per i colori azzurri: sui 15 piloti al via, a vincere la gara friulana è stato Robert Hencz (nella foto di Massimo Ciuchi), il campione slovacco che quest’anno corre con licenza italiana per il Circolo Nautico Chiavenna. Gli sono stati sufficienti due secondi e un terzo posto nelle tre manche per salire sul gradino più alto del podio. Alle sue spalle Attila Havas, il campione ungherese che corre con licenza austriaca, con un terzo, un primo e un quarto posto; mentre lo slovacco Marion Jung, campione mondiale uscente si è dovuto accontentare del terzo posto: per lui una vittoria, un ritiro e un terzo posto. Quarto classificato Giuseppe Rossi, il piacentino del Circ. Nautico Chiavenna, vincitore dell’ultima manche di gara. Il Mondiale F/500 proseguirà a Baja in Ungheria il 4 e 5 luglio.
Sul lago valcellinese di Barcis si sono disputati anche due importanti eventi di carattere nazionale: il Campionato Italiano della F.2 in prova unica, dunque valido per l’assegnazione del titolo tricolore, e la prima prova del Campionato Italiano GT15 delle cinque a calendario. A laurearsi Campione Italiano di F.2 è stato Leo Cesare Bonelli, trentacinquenne pilota cremonese della Motonautica Associazione Milano, che ha dominato con tre vittorie e un secondo posto sulle quattro manche disputate. Alle sue spalle Tomas Cermack (Woodstock Yachting Club) e Chiara Rossi (Mot. Boretto Po), unica donna in gara.
La prima prova del Campionato Italiano classe GT15 è stata vinta invece dal napoletano Massimiliano Testa (S.D. Olimpia Monte di Procida), figlio del campione Offshore Diego Testa, nonché attuale campione italiano della classe GT15. Il giovane Testa ha vinto la prova friulana aggiudicandosi due delle tre manche di gara in programma: secondo classificato il catanese Luca Reale (Jet Club Sicilia), mentre il napoletano Davide Scotti Abbusco (Motonautica Volturno) ha chiuso al terzo posto. Prossimo appuntamento con il Campionato Italiano GT15 sarà a San Nazzaro d’Ongina, il prossimo 20-12 giugno.

Motonautica-Podio-Offshore-3C-Ostia-2015

Una medaglia continentale è arrivata per l’Italia al Campionato Europeo UIM di Offshore classe 3C (nella foto il podio finale), in prova unica, che si è concluso oggi sul litorale laziale di Ostia. Due belle gare disputate presso il Porto Turistico di Roma in condizioni di mare perfette e con alte medie per gli scafi in gara. Gli italiani Roberto Lo Piano e Fabio Rasi (portacolori della SSD Tommy Racing) hanno vinto il bronzo, grazie a un quinto e un terzo posto. Campioni europei 2015 si sono laureati i piloti francesi Pascal Caballero e Jessie Berthois che con due nette vittorie hanno preceduto i connazionali Guillaume Avril e Regis Barrat. Per Lo Piano e Rasi un bel risultato, anche se i due piloti avrebbero potuto puntare più in alto se non fossero stati penalizzati da un calo di potenza in Gara 1. Quinto posto finale per i napoletani Diego ed Ettore Testa (Circolo Canottieri Napoli), terzi in Gara 2 e ritirati in Gara 1 per noie meccaniche.
A Ostia si è disputata anche un’esibizione degli scafi Offshore classe 5000. Il prossimo appuntamento con la motonautica Offshore sarà quello laziale di Fiumicino, il 20-21 giugno, con il Campionato Italiano delle classi 3000 e 5000.

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.