Base Nautica Yachts: dal Lazio alla Toscana nel segno di Cranchi Yachts

Categorie: Service
19 Gennaio 2024
Base Nautica Yachts: dal Lazio alla Toscana nel segno di Cranchi Yachts

Base Nautica Yachts dalla sua sede di Latina ha allargato la propria area di riferimento inglobando anche tutta la costa toscana. Il giusto riconoscimento alla professionalità della famiglia Berardi che da oltre trent’anni hanno fatto crescere la loro azienda con Cranchi Yachts.


L’ultima intervista con Base Nautica Yachts è solo di due anni fa, eppure sono tante le novità che si sono succedute da allora.

Del resto, quando c’è la voglia di fare e di costruire qualcosa di importante, anche un lasso di tempo relativamente breve può essere sufficiente per dare l’avvio a nuove avventure imprenditoriali.

E certo la determinazione non fa difetto al terzetto composto da Marco e Simone Gruppuso, rispettivamente marito e figlio di Barbara Berardi, che anche nella nostra chiacchierata parlano all’unisono a sottolineare la comunione totale di vedute e di intenti.

Famiglia Gruppuso Berardi di Base Nautica Yachts.

Base Nautica Yachts alla conquista della Toscana

Certamente la novità più eclatante è l’allargamento del proprio raggio d’azione, oltre al Lazio, a tutta la Toscana che, dall’Argentario a salire verso Viareggio e Massa, è una costa sempre più attrattiva per i diportisti.

“È un territorio che conosciamo bene - conferma Marco Gruppuso -, perché ci è capitato frequentemente di seguire nostri clienti anche in quelle zone di mare. L’obiettivo ora è di strutturarci con un ufficio commerciale in loco: stiamo valutando un paio di soluzioni, così da avere un presidio commerciale, mentre la nostra officina mobile garantirà il servizio tecnico semmai ce ne fosse bisogno. Per Base Nautica è un passaggio importante nella sua crescita e il fatto di poter proporre anche ai diportisti toscani i modelli Cranchi è sicuramente un biglietto da visita straordinario e un plus in più della nostra offerta che ha sempre nel servizio un altro dei suoi punti di forza. Secondo i nostri programmi la nuova struttura sarà a pieno regime per la primavera, pronta per la stagione estiva”.

Leggi qui l’intervista a Paola Cranchi sui progetti futuri di Cranchi Yachts

L’attenzione al servizio con una nuova agenzia e il charter

“Ma ci sono novità importanti anche sul fronte dei servizi - interviene Marco Gruppuso -. Essere vicini ai nostri clienti nel disbrigo delle pratiche burocratiche è sempre stato uno dei nostri obiettivi e, grazie all’esperienza maturata da mia moglie Barbara anche in questo settore, abbiamo deciso di trasformarla in un business indipendente. Così abbiamo creato l’agenzia STED Blue Way per sviluppare una consulenza che risolve tanti problemi ai diportisti, da un lato ampliamo la nostra clientela e dall’altro raggiungiamo altri armatori che avranno così modo di apprezzare la nostra serietà e competenza”.

Base Nautica Yachts.

“Ma non è finita - prosegue Marco Gruppuso -, quest’anno abbiamo avviato anche un’attività di charter in Costa Smeralda (Sardegna) e naturalmente una delle prime barche non poteva che essere un Cranchi, un E30 Endurance, che ha sempre riscosso un grande successo e molti apprezzamenti tra i clienti per i suoi spazi prendisole, la comodità e le sue linee senza tempo. Anche questo è un sistema molto efficace di farci conoscere ed entrare in contatto con nuovi e potenziali clienti. Tutte queste nuove attività non ci hanno però fatto dimenticare da dove tutto è iniziato, da Latina, dove abbiamo rinnovato gli uffici e potenziato i servizi anche con un cantiere per il rimessaggio di barche fino a 70 piedi a San Felice Circeo (LT), un investimento che risponde a una delle esigenze più sentite dai nostri clienti. Tutto questo ha portato al rafforzamento della nostra squadra che ora conta 15 persone tutte competenti e ben formate”.

Vuoi saperne di più su Base Nautica? Leggi qui

Sede di Latina di Base Nautica Yachts

Base Nautica Yachts e l’evoluzione della domanda

Dopo anni di autentico boom anche secondo Simone e Marco Gruppuso il mercato sta vivendo un momento di riflessione e anche la tipologia della domanda sta cambiando: “Si allarga sempre di più la forbice tra chi punta a barche importanti, dove la domanda è sempre forte, e chi invece non riesce più ad avvicinarsi anche a quelle di misure minori. È un peccato perché poi molte di queste persone crescevano verso misure più importanti anno dopo anno: per alcuni clienti consolidati è ancora così, invece quelli nuovi guardano già a modelli di maggiori dimensioni. L’aspetto positivo è che, grazie a Cranchi, riusciamo ad avere sempre la risposta migliore in ogni ambito, dall’agile daycruiser E26 Classic all’ammiraglia fly Settantotto: con il design di Christian Grande e la qualità costruttiva Cranchi siamo certi di proporre sempre il massimo”.


Clicca qui per entrare nel sito ufficiale di Base Nautica Yachts


Condividilo a un amico

La redazione di BoatMag

Claudio Russo e Alberto Mondinelli, i fondatori di BoatMag, due giornalisti con una lunga esperienza di lavoro nelle principali testate di nautica.
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

magnifiercrossmenu