I radar radome per la sicurezza anche su barche piccole. E Garmin propone i GMR Fantom 18 e 24″

Sapete cos’è un radome? È quella sorta di calandra che (all’opposto dei sistemi open array) va a copertura delle antenne radar. Ma cosa c’è esattamente lì dentro? Scopriamolo attraverso i GMR Fantom Radome da 18 e 24 pollici di Garmin.

I Garmin GMR Fantom Radome sono radar allo stato solido e dispongono di tutta una serie di funzioni tecnologiche per migliorare e rendere più facilmente interpretabili i segnali restituiti dal radar sul plotter in plancia.

Tecnologia
allo stato
solido per
un radar
totalmente
digitale

La tecnologia allo stato solido è quella che, a differenza dei sistemi magnetron della generazione precedente a questa, permette di creare prodotti totalmente privi di parti meccaniche, lasciando spazio solo a componenti elettronici e digitali. Ciò permette a questi radar di abbattere il consumo energetico e di azionarsi immediatamente senza attendere il riscaldamento, oltre a eliminare gli inevitabili problemi di usura a cui sono soggette le parti meccaniche. Come poi è facilmente immaginabile, un prodotto totalmente digitale permette un’elaborazione elevatissima dei dati per offrire immagini più nitide e target meglio definiti.

I radar si acquistano per navigare con maggiore sicurezza, cosa che non riguarda solo la navigazione d’altura, ma anche quella lungo costa. Ecco perché ci sono le antenne radome, molto compatte ma sempre potenti (nel caso di questi Fantom il range del segnale va da 6 metri a 48 miglia nautiche) dunque ideali per piccole barche che navigano perlopiù sottocosta. Le antenne open array, invece, sono molto più ampie e con la superiorità delle loro prestazioni sono destinate a imbarcazioni medio grandi fino ad andare nel mondo dei superyacht e della navigazione professionale.


Radar radome


Radar open array

Partendo da questo, i radar GMR Fantom Radome dispongono di molte funzioni, a cominciare dalla cosiddetta MotionScope che, con la notevole potenza di 40 W, permette di rilevare i bersagli in movimento calcolando la loro velocità con estrema precisione. Come fanno? Sfruttando l’effetto Doppler, che è quel fenomeno fisico da cui deriva il cambiamento della frequenza e della lunghezza d’onda in base al movimento di chi emette il segnale e di chi lo riceve. Il risultato è una rilevazione sempre precisa indipendentemente dal fatto che uno o entrambi gli elementi siano fermi o in movimento. Inoltre, i target intorno alla propria barca vengono evidenziati in verde o in rosso a seconda della pericolosità di avvicinamento alla propria rotta.


Schermata in MotionScope

Con la funzione Pulse Compression è inoltre possibile individuare più facilmente i bersagli, mentre la funzione Pulse Expansion, concentrando al massimo l’energia sui target, permette di visualizzarli in maniera ingrandita, come in una specie di effetto zoom solo su di loro. Il tutto senza mai compromettere la risoluzione.


Schermata con Pulse Expansion

Ma lo zoom vero e proprio sul display c’è ed è disponibile anche con la funzione Dual Range, che dà la possibilità di dividere in due scale differenti la stessa schermata e averle entrambe contemporaneamente visualizzate sullo schermo.


Schermata in Dual Range

Altre due utilissime funzioni per navigare in piena sicurezza sono il Marpa e l’Echo Trails. Con il Marpa si può tenere sempre sotto controllo il movimento delle altre imbarcazioni. L’Echo Trails, invece, permette di creare una traccia delle barche sul display per identificarne più rapidamente e facilmente la rotta.

E a proposito di rotta, con il Radar Overlay si può sovrapporre la schermata del radar sulla carta nautica per avere in maniera ancora più inconfutabile il posizionamento di tutti i target intorno alla propria barca. Il Radar Overlay funziona anche nella modalità Dual Range per avere due scale di visualizzazione anche con la sovrapposizione cartografica.

Oltre alla sicurezza, infine, i radar GMR Fantom Radome sono utili anche per chi pesca. È infatti prevista la modalità Bird Mode, che si concentra sull’individuazione di stormi di uccelli sulla superficie dell’acqua, cosa che indica in maniera chiara la presenza di pesce, la cui abbondanza può essere valutata a seconda della grandezza dello stormo di volatili.

Il costo dei GMR Fantom Radome 18 e 24 di Garmin è rispettivamente di 2.399 e 2.899 euro, Iva inclusa, e sono compatibili con i chartplotter della serie GpsMap 722/922, GpsMap 1022/1222, GpsMap 7400 e i nuovissimi maxi-display 8400.

 

Notizie correlate

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyrıght 2017 BoatMag. All Rights Reserved.