Saver MG, la nuova gamma rib

Anteprima al Boot di Düsseldorf per i gommoni Saver MG che segnano il debutto del costruttore siciliano in questo settore.

Nel generale risveglio della nautica da diporto, i gommoni sono certamente uno dei settori più vivaci. Ecco quindi i nuovi Saver MG  che danno seguito ai progetti che erano da tempo fermi nei cassetti del cantiere di Piraino, in provincia di Messina. Mancava solo il momento giusto per presentarli e il fatto che faranno il loro debutto a gennaio al Boot di Düsseldorf conferma l’aria di ottimismo che si sta iniziando a respirare nel settore nautico.

Saver_Logo-MG

Saver MG, quattro modelli per il debutto

In concomitanza anche con la celebrazione del trentennale del cantiere Saver (infatti il 1986 è l’anno di costituzione dell’azienda), ecco i nuovi Saver MG. Il perché della scelta è presto detto: sfruttare una rete vendita mondiale per lanciare prodotti che non sono in contrasto con le imbarcazioni rigide che Saver produce e quindi proporre un’alternativa di mercato, oltre che produttiva, ai propri dealer e clienti.

Inizialmente saranno quattro i modelli che andranno a costituire la nuova gamma Saver MG: MG 515, MG 580, MG 710 e MG 760, tutti esposti alla kermesse tedesca. Si tratta di gommoni che, come tradizione per il cantiere siciliano, puntano sul comfort di bordo e pertanto disporranno di due prendisole permanenti o semipermanenti a seconda del modello (uno a prua e uno a poppa), consolle di guida centrale (su alcuni modelli ci sarà anche la possibilità di un locale toilette ricavato all’interno della stessa consolle) e tanti gavoni dove poter stivare le dotazioni di bordo e tutto quanto necessario a bordo.
Le maniglie tientibene in tessuto gommato occupano la parte prodiera dei tubolari, mentre all’estremità di prua spicca una plancetta di vetroresina diamantata. Le plancette di poppa sono fornite di serie, così come la scaletta bagno inglobata in una delle due.

In particolare, il modello MG 760 sarà un battello decisamente innovativo con alcune soluzioni futuristiche: parte del tubolare anteriore è stato sostituito dalla vetroresina e, con un piglio da vera “ammiraglia”, a poppa è dotato di bracket. Il tessuto gommato impiegato per la produzione dei tubolari sarà Orca in colorazioni che vanno dal bianco al grigio in varie tonalità, mentre le motorizzazioni saranno tutte rigorosamente fuoribordo.

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2022 BoatMag. All Rights Reserved.