UIM Awards Giving Ceremony

UIM Awards Giving Ceremony, la motonautica festeggia i suoi campioni

Con la settima edizione dalla UIM Awards Giving Ceremony, presso la Salle des Etoiles a Monte-Carlo, la motonautica ha festeggiato i campioni del mondo di tutte le specialità.

Questa edizione della UIM Awards Giving Ceremony, ha sancito definitivamente il nuovo corso che la presidenza di Raffaele Chiulli ha voluto dare a questo sport in nome della sostenibilità ambientale e della sicurezza. Ospiti del Presidente della Federazione Internazionale Motonautica, si sono riuniti a Monte-Carlo oltre 400 ospiti tra piloti, esponenti del mondo della nautica da diporto, rappresentanti delle Istituzioni Internazionali dello sport, giornalisti per rendere onore ai migliori piloti della motonautica mondiale. Durante la cerimonia sono stati premiati 64 atleti che hanno vinto 76 titoli mondiali nelle diverse categorie.

UIM Awards Giving Ceremony

UIM Awards Giving Ceremony, un parterre mondiale

La motonautica mondiale in questi anni sta avendo un grande sviluppo ed è uno sport praticato e diffuso in tutto il mondo. Nel corso del UIM Awards Giving Ceremony sono stati infatti premiati atleti russi, italiani, spagnoli, svizzeri, canadesi, estoni, ungheresi, francesi, sudafricani, inglesi, tedeschi, croati, svedesi, statunitensi, slovacchi, senza dimenticare Kuwait ed Emirati Arabi.

“Il Gala di quest’anno, giunto alla settima edizione, ha confermato con la presenza di tantissimi atleti provenienti da ogni parte del mondo, che la motonautica è uno sport globale che cresce anno dopo anno grazie anche a un gran numero di giovani che amano come noi il mare – ha ricordato il presidente UIM Raffaele Chiulli -. Celebrare tanti campioni è un grande orgoglio che condivido insieme a tanti dirigenti sportivi provenienti da ogni parte del mondo. Inoltre, abbiamo voluto celebrare due leggende dello sport mondiale come Klaus Dibiasi e Renato Molinari che debbono essere fonte d’ispirazione per i grandi valori che lo sport rappresenta e vivo esempio di lealtà ed energia e stimolo per le giovani generazioni”.

Nel corso della serata Marco Casiraghi, fratello dell’indimenticato campione di motonautica Stefano, ha presentato il progetto dello Yacht Club de Monaco, per la realizzazione di una serie solare offshore.
Applauditissimo anche Klaus Dibiasi, uno dei principali protagonisti della storia italiana e mondiale dei tuffi avendo vinto tre ori olimpici dalla piattaforma nelle Olimpiadi di Città del Messico nel 1968, Monaco di Baviera nel 1972 e Montreal nel 1976: unico tuffatore al mondo ad aver vinto tre Olimpiadi consecutive, collezionando anche due medaglie d’argento.
Standing ovation per Renato Molinari, una vera leggenda della motonautica: il pilota più titolato a livello mondiale in tutti gli sport motoristici, con i suoi 18 titoli mondiali e vittorie in tutte le specialità, dalla Formula 1 ai quattro successi nella 24 ore di Rouen e 6 ore di Parigi, fino all’offshore Classe 1.

UIM Awards Giving Ceremony

Da sinistra: Ivan Capelli, Renato Molinari, il presidente UIM Raffaele Chiulli e Klaus Dibiasi

Tra le varie discipline della motonautica durante la UIM Awards Giving Ceremony sono stati premiati: gli italiani Giuseppe Schiano Di Cola, Federico Montanari e Antonio Schiano Di Cola per il 2015 World Champion – Offshore Class V1, gli statunitensi Gary Ballough e John Tomlinson per il 2015 World Champion – Offshore Class 1 e Arif Al Zaffain e Nadir Bin Hendi degli Emirati Arabi Uniti per il 2015 World Champion – Offshore XCAT. Per l’Aquabike: la francese Jennifer Menard e la svedese Emma Nellie Ortendahl per il 2015 World Ranking – Aquabike Class Pro – Ski Ladies GP1, i francesi Mickeal Poret e Jeremy Poret per il 2015 World Ranking – Aquabike Class Pro – Ski Division GP1, l’italiano Roberto Mariani e i croati Rok Florjancic e Nac Florjancic per il 2015 World Ranking – Aquabike Class Pro – Freestyle, i francesi Jeremy Perez, Dider Chabert e Christophe Agostinho per il 2015 World Ranking – Aquabike Class Pro – Runabout GP1. , il francese Philippe Chiappe per il  2015 World Champion – Formula 1 su China.
Manchette-Newsletter-BoatMag

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.