Rancraft_RD-SETTE

Rancraft RD Sette, sette metri di modularità

Rancraft RD Sette, una barca pensata per essere modulare e rispondere così a diverse tipologie di domanda.

L’idea alla base del progetto Rancraft RD Sette è molto semplice: modularità degli stampi per creare più versioni, dall’open al walkaround cabinato, ideale quindi per la crociera diurna come per la pesca sportiva, ma senza disdegnare impieghi professionali.

Rancraft_RD-SETTE

Rancraft RD Sette, una filosofia vincente

Il Rancraft RD Sette persegue le stesse scelte del modello RS 17 sul fronte dell’estetica e degli accessori, la soluzione ideale per chi desidera scegliere l’allestimento, il colore e anche le finiture, il tutto sempre a costi contenuti. Infatti, la barca esce dal cantiere già con una ricca dotazione che è possibile incrementare ulteriormente.
Il progetto prevede uno scafo con murate alte e sicure e un un doppio tientibene a protezione sia dei passavanti sia del prendisole prodiero, mentre il pozzetto evidenzia una larghezza maggiore rispetto a imbarcazioni similari per agevolare gli amanti della pesca sportiva.

Rancraft_RD-SETTE

Peculiarità del Rancraft RD Sette è però l’opera viva, che si avvale del brevetto Rancraft IHC (acronimo di Innovating Hull Concept) in grado di garantire prestazioni di valore assoluto, ma anche consumi ridotti e un buon comfort di navigazione. Il disegno della carena è caratterizzato da uno step trasversale che diminuisce l’attrito idrodinamico dello scafo e garantisce una ventilazione costante mediante le prese d’aria laterali. Un’altra particolarità è rappresentata dal pattino longitudinale che scorre dallo step di centro carena fino a poppavia: il disegno del pattino è particolare (quasi rovesciato rispetto alla forma tradizionale) per agevolare la direzionalità dello scafo alle basse velocità, ideale quindi per la pesca alla traina.

La barca è pensata per essere equipaggiata con doppia motorizzazione fuoribordo, oppure con un solo motore da 200 cv capace di garantire prestazioni di tutto rispetto.
Innovativo sul Rancraft RD Sette è anche il disegno “a becco d’anatra” della sezione prodiera che amplia le superfici del prendisole e la volumetria della cabina, dove il letto può ospitare anche tre persone. Il suo allestimento, oltre ai mobiletti laterali e al letto, prevede come optional il bagno separato, mentre il cielino, grazie a una camera d’aria ricavata nella controstampata, è isolato termicamente così da garantire un comfort adeguato sia in estate sia in inverno.

Rancraft_RD-SETTE

A livello strutturale le pareti di prua del Rancraft RD Sette formano un corpo unico con le murate tramite il sistema “LFC” (Lateral Frame Concept) finalizzato ad aumentare la resistenza agli urti laterali e alla compressione. Sovradimensionata è anche la paratia orizzontale per sostenere lo sforzo di un robusto verricello elettrico con catena di grande dimensione; inoltre, è stata anche prevista una massiccia paratia interna anticollisione a protezione dell’intera struttura.

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2018 BoatMag. All Rights Reserved.