Grandi novità da Volvo Penta per navigare sempre più facile

È un’ondata di novità quella che Volvo Penta ha preparato per la prossima stagione. Novità… innovative, passatemi il gioco di parole, basti pensare al joystick di manovra per le linee d’asse e alla e-Key Remote. Ma c’è ancora di più.

In un solo press meeting, la casa svedese ha infatti presentato tutta una serie di nuovi prodotti nati per portare ancora una volta qualcosa che può cambiare le abitudini dei diportisti nella gestione della barca sia in navigazione sia in porto.

Tutto ruota intorno al concetto di Easy Boating che Volvo Penta ha sposato in ogni sua sfera attraverso l’integrazione e la connessione fra tutti gli strumenti. È il motivo, infatti, per cui ogni suo nuovo prodotto nasce per integrarsi con gli altri in modo che la gestione e il monitoraggio di propulsori, trasmissioni e tutta la strumentazione diventi sempre meno articolata per il timoniere, che quindi può stare ogni volta più rilassato in plancia di comando, oltre al vantaggio di avere un unico referente per tutta la diagnostica e l’assistenza, che è quella della rete ufficiale Volvo Penta. Ecco come si è evoluto il concetto del Navigare Facile:

Volvo Brand Template - Volvo Trucks
Guarda anche il Glass Cockpit

Sul fronte dei propulsori Volvo Penta ha presentato il nuovissimo D8, declinato nelle potenze di 550 e 600 cavalli, che può essere abbinato alle trasmissioni in linea d’asse o all’altrettanto nuovissimo pod IPS15 che è stato appositamente creato per la combinata D8-Ips700, per il 550 cv, e D8-Ips800 per il 600 cv.

I dettagli tecnici li vediamo fra qualche riga, intanto diciamo che qualunque sia il tipo di trasmissioni scelto, la grande novità è che si può comunque disporre sempre del joystick di manovra.

Volvo Brand Template - Volvo Trucks

Si tratta di un altro grande sviluppo tecnico che, insieme ai pod Ips e agli entrofuoribordo, va a completare la disponibilità del joystick anche sulle linee d’asse, agendo con la stessa precisione del joystick installato sui pod Ips. Ho fatto la prova direttamente in Svezia presso il centro test Volvo Penta di Krossholmen ed effettivamente la differenza è impercettibile. Guardate anche voi, nel video che segue, la manovrabilità e la rotazione della barca.

Come funziona il Joystick per le linee d’asse

Il joystick entrobordo lavora attraverso un sistema che coinvolge propulsori, timoni, ingranaggi e manette e, grazie alla possibilità di calcolare automaticamente il bilanciamento tra gli angoli del timone e spinta dai motori principali ed elica di prua, può adattarsi a tutti i tipi di imbarcazione (noi lo abbiamo provato su un Cranchi 48 Atlantique di qualche anno fa). Ma questo joystick, come del resto quello degli Ips, non serve solo per le manovre in porto, ma può essere utilizzato anche come timone e può essere abbinato all’autopilota. Attraverso il joystick è possibile anche azionare il sistema degli interceptor Humphree, che si possono installare al posto dei flap e che, alla stessa maniera, correggono l’assetto della barca ma in modo del tutto automatico e sempre reattivo.

La e-Key Remote

Volvo Penta e-key 1

Integrazione e connessione con Volvo Penta viaggiano anche oltre la barca. Fra le novità di quest’anno, infatti c’è la e-Key Remote, ovvero una chiave, o meglio un comando remoto, che, con una portata di oltre 100 metri, permette di aprire la barca, sbloccare l’antifurto, far accendere le luci, azionare la passerella eccetera semplicemente con un telecomando tascabile. Già solo l’idea di aprire una barca esattamente come si fa con un’auto dà una piacevole sensazione, ma non è solo questa la comodità, perché con questo sistema non c’è più bisogno di avere varie chiavi o dover azionare singolarmente le diverse utenze per navigare. Tutta la “catena” dei servizi che si vuole connettere è gestita da un solo tasto.

Il Battery Management

E poi c’è la gestione delle batterie. Ormai molte barche hanno diverse batterie di diversi voltaggi e dislocate in vari punti. Nella logica dell’Easy Boating, Volvo Penta ha creato un sistema che, attraverso un display, raccoglie tutte le informazioni di ogni batteria a bordo, come per esempio la tensione, l’autonomia, la carica ecc.

Il nuovo Volvo Penta D8

Volvo Penta D-8 Inboard 2

Il nuovo Volvo Penta D8, abbiamo visto, è declinato per le applicazioni Ips e nella classica configurazione entrobordo con linee d’asse. Nasce per andare in contro alle sempre più crescenti richieste di propulsori di 550/600 cavalli, a cui Volvo Penta ha risposto con un prodotto più attento alla riduzione della rumorosità, delle vibrazioni e dei consumi (-35% l’Ips rispetto all’entrobordo) e all’aumento di comfort e prestazioni. La coppia elevata a bassi regimi si traduce in una rapida accelerazione e in un aumento dell’efficienza agli alti regimi con un’erogazione sempre fluida della potenza. Agli alti regimi, la coppia tutto gas assicura una velocità di crociera sempre efficiente nelle diverse condizioni di mare.

Volvo Penta D-8 Ips 1          Volvo Penta D-8 Inboard 1

Il nuovo D8 è un 7.7 litri con potenze di 550 cavalli, a 2900 giri/minuto, e 600 cavalli a 3000 giri/minuto e risponde alla normativa Tier3 dell’Epa e RCD Stage 2. Nelle applicazioni Ips è adatto anche per applicazioni trimotoriche e per questo tipo di motore è stato creato il nuovo Pod IPS15.

Volvo Penta Ips 15

 

Notizie correlate

Commenti chiusi

Copyrıght 2019 BoatMag. All Rights Reserved.